Roma, 3 giu. (askanews) – Bialetti annuncia gli obiettivi di sostenibilità e inclusione da raggiungere entro il 2026. Il primo è eliminare le componenti in plastica dalle capsule del caffè entro il 2024 per evitare l’immissione nell’ambiente di oltre 40 tonnellate di plastica l’anno, pari circa a 1 milione di bottiglie da 1,5 litri.

Entro lo stesso anno, Bialetti prevede il lancio di una nuova linea di caffè certificata Rainforest Alliance, offrendo ai consumatori un prodotto che unisce la qualità dei macinati Bialetti a un’impronta eticamente sostenibile. Questa certificazione è importante per la sostenibilità ambientale, favorendo un’agricoltura sostenibile e migliorando la vita degli agricoltori e delle loro famiglie.

La sostenibilità non è solo ambientale ma anche sociale: entro il 2026, Bialetti ha in programma di lavorare sul welfare aziendale per incrementare e migliorare i benefici offerti ai dipendenti. L’azienda si impegna anche attivamente a promuovere la diversità, l’inclusione sul posto di lavoro, la parità di genere e sta lavorando speditamente verso la certificazione corrispondente.