Roma, 5 giu. (askanews) –
Musica, Cultura Teatro e divertimento
Al via a Padova la XVII Edizione del Pride Village Virgo, il più grande Festival LGBTQIA+ Italiano

Da venerdì 7 giugno a sabato 7 settembre la città di Padova si conferma nuovamente uno degli epicentri dell’Estate 2024 della cultura, divertimento e promozione dei diritti civili in Italia. Apre infatti anche quest’anno alla Fiera di Padova il Pride Village Virgo, il più grande Festival LGBTQIA+ italiano, che giunge quest’anno all’importante traguardo della XVII edizione.

Ogni settimana, dal mercoledì al sabato, il pubblico, proveniente da tutta la penisola e ormai anche oltre confine, troverà ad accoglierlo un ricco calendario di eventi con i principali protagonisti della musica, del teatro della cultura e del clubbing internazionale. Uniti dal comune denominatore della voglia di divertirsi senza tuttavia dimenticare le ragioni per il quale il Pride Village è nato: condividere e promuovere la diffusione dei diritti civili in un ambiente dove è bandita qualsiasi forma di discriminazione.

«Anno dopo anno – racconta Federico Illesi della Direzione del Pride Village Virgo – il Village si consolida come uno spazio privilegiato dove cultura e divertimento si intrecciano armoniosamente. La dedizione posta in ogni edizione nella cura degli allestimenti, nella selezione degli ospiti e dello staff di animazione ha permesso al Village di diventare un punto di riferimento a livello nazionale. Non posso quindi che ringraziare tutti i partner, istituzionali e imprenditoriali, che ogni anno contribuiscono alla crescita qualitativa e attrattiva dell’evento»

«Anche quest’anno siamo orgogliosi di rinnovare la partnership fra Virgo e il Pride Village, la manifestazione LGBTQIA+ più famosa d’Europa giunta alla sua XVII edizione – dichiara entusiasta Lorenzo Marchetti, Creative Director di Virgo Cosmetics – Per noi, temi fondamentali come i diritti civili e l’inclusività sono valori cardine che guidano la filosofia della nostra azienda, e il Pride Village incarna totalmente quei principi, supportando da molti anni in maniera attiva e proattiva la comunità LGBTQIA+. Quest’anno, abbiamo voluto fare qualcosa di più, ed è per questo che nella serata di apertura del Pride Village lanceremo Virgo Radio, che trasmetterà in DAB in tutta Italia. Questo nuovo canale di comunicazione ci offrirà un’ulteriore piattaforma per amplificare la nostra voce e diffondere i principi di rispetto e inclusione a un pubblico ancora più vasto»

«L’accoglienza e la non discriminazione – ribadisce Giusva Iannitelli, Responsabile Comunicazione del Pride Village Virgo e Station Manager di Virgo Radio– passano anche attraverso l’utilizzo di comportamenti e parole appropriate. Per questo in occasione della XVII Edizione abbiamo voluto organizzare per tutti coloro che a vario titolo lavoreranno al Pride Village Virgo, dei corsi specifici dedicati al linguaggio inclusivo. In un momento storico come questo, in cui si avverte come non mai il bisogno di tenere alta la bandiera delle battaglie di civiltà e uguaglianza, bisogna prestare massima attenzione elle parole che usiamo, che, quando dette in modo sbagliato o con leggerezza, possono ferire tanto e quanto le azioni»

Una filosofia condivisa anche dai numerosi ospiti che quest’anno calcheranno i due palchi del Festival, a cominciare da quelli della cerimonia di apertura: il giovane cantautore genovese Alfa e i Ricchi e Poveri, il gruppo italiano più famoso nel mondo. Nel corso dei tre mesi il Village avrà inoltre il piacere di avere con sé artisti del calibro di Michela Giraud, Lorenzo Balducci, Fabio Canino, Sabina Guzzanti, Vladimir Luxuria, Chadia Rodriguez, Anna Tatangelo, Barbara Tucker The Kolors. Paola e Chiara, Valeria Marini e i Jalisse.

Non mancheranno, inoltre, nuovi allestimenti che andranno a colorare un’area esterna di 10.000 metri quadrati, un palco esterno di oltre 500 metri quadrati e dotato di copertura per scongiurare l’eventuale maltempo, e uno all’interno, climatizzato, che occupa un’area di 4000 metri quadrati.

E format avvincenti pensati da Diego Longobardi, nuovo direttore artistico del Pride Village Virgo:

«Sono molto onorato e super elettrizzato per questo nuova incarico che mi è stato assegnato. Il mitico Pride Village Virgo sotto la mia direzione quest’anno presenterà oltre ad un nuovo assetto scenografico dei due palcoscenici: la “Pink Arena” e il “Pride World”, un programma ricco e pieno di novità anche internazionali per poter offrire a tutto il pubblico serate sempre diverse, feste spettacolari, talk, presentazioni di libri, spettacoli, show e musica live. Un cartellone pieno di contenuti esclusivi dedicati a tutte le fasce di età con Alfa, Ricchi e Poveri, Big Mama, Sabina Guzzanti, Fabio Canino. Poi gli show di Drama Milano, Lorenzo Balducci, Simone Guidarelli, Anna Tatangelo e le feste “Folies De Pigalle”, “Matineé”, Xlsior Mykons, Albert Marzinotto a tanti altri. Sarà un’estate all’insegna del divertimento e del buon tempo passato insieme».

Tra le novità del 2024 si segnalano anche alcuni eventi speciali, dei veri e propri festival nel festival. Nella settimana dal 17 al 20 luglio prenderà vita il Queer plus fest, quattro giorni di party, musica, spettacolo e dedicati alla queer culture con artisti, Dj e performer provenienti da tutta Europa, che vedrà protagoniste mercoledì 17 luglio Vladimir Luxuria nel suo nuovo show “God Save The queer”, venerdì 19 luglio lo Show Drama Milano, Il Queer cabaret più grande e assurdo d’Italia e che si concluderà sabato 20 luglio con lo show case di Big Mama, la cantante e attivista queer del momento, reduce dal successo sanremese “La rabbia non ti basta”.

Inoltre, il Pride Village Virgo ha voluto festeggiare in anticipo una delle tradizioni più colorate che ci siano: quella del Carnevale. Dal 15 al 17 agosto alla Fiera di Padova si celebrerà il Summer Carnival Fest, nelle sue declinazioni caraibiche, veneziane e cartoon.

[Musica]

La musica sarà protagonista ogni sera al Village a partire dall’apertura dei cancelli grazie a Virgo Radio, che inizia le sue trasmissioni in DAB in tutta Italia proprio in occasione dell’inaugurazione e che accompagnerà gli ospiti durante l’aperitivo e la cena con i successi musicali del momento fino a chiusura con i virtuosi della consolle protagonisti delle dance night.

Venire al Village sarà inoltre l’occasione per assistere, oltre ai live di Alfa e i Ricchi e Poveri che apriranno la XVII Edizione venerdì 7 giugno, anche alle esibizioni di Chadia Rodriguez (venerdì 14 giugno), figura di spicco della scena trap italiana, in cui ha portato un tocco di femminilità senza rinunciare all’impetuosità espressiva che caratterizza questo genere; Anna Tatangelo (sabato 22 giugno) con i suoi successi più conosciuti, passando da Ragazza di Periferia, Muchaca, Essere una donna, fino al suo nuovo singolo Mantra; venerdì 12 luglio gli Anni ’90 tornano protagonisti con il live di Neja.

Dopo il Pride tour di Big Mama di sabato 20 luglio, venerdì 26 luglio il Pride Village Virgo celebrerà “Le icone” della musica con Teatroinmusica, uno spettacolo incredibile che celebra le grandi voci pop: due ore di pura magia con 12 cantanti che interpreteranno brani di leggende come Whitney Houston, Madonna e Freddie Mercury e 6 ballerini che animeranno il palco con coreografie spettacolari

Sabato 24 agosto arriverà al Festival Barbara Tucker, regina della dance elettronica, che vanta collaborazioni, tra gli altri, con David Guetta, Little Louis Vega, Dj Pierre e La India. L’incanto della sua straordinaria voce soul verrà esaltata dalla presenza sul palco di dj Mads e Sam Rufillo.

In finale di Village torna protagonista la musica italiana: venerdì 30 agosto saranno on stage i The Kolors.

[Teatro e Stand-up Comedy]

L’edizione 2024 del Pride Village Virgo verrà ricordata per l’ampio spazio dato alle arti performative nella sua programmazione. A cominciare da un appuntamento settimanale fisso: tutti i mercoledì ospiterà gli stand up comedians più apprezzati dal pubblico. Tra una risata e l’altra saranno on stage: Yoko Yamada con uno spettacolo esclusivo al Pride Village “Mary Poppins e i doni della morte” (12 giugno); Carmine del Grosso porterà il suo “Leggermente Frizzante” (19 giugno); il 26 giugno saranno protagonisti i “mariti” dei Piuttostoché. Mercoledì 3 luglio Horea Sas richiederà un “Minimo Sforzo”, Serena Bongiovanni sarà sul palco con “Madama Culass” (10 luglio) e Angelo Amaro pronuncerà il suo “Voglio Mor*re” (17 luglio). Si proseguirà poi il 31 luglio con Nicolò Falcone, mercoledì 7 agosto con Andrea Di Castro e il suo il suo “Cromosoma X” e il 21 agosto con Matteo Fallica.

Di fronte a tanta Stand-up Comedy, il Festival non poteva che invitarne la regina italiana indiscussa. Venerdì 21 giugno Michela Giraud porterà al Pride Village Virgo il suo nuovo show “Mi hanno gettata in mezzo ai lupi e non ne sono uscita capobranco” in cui viene esorcizzata la retorica dei vincenti che ci vuole sempre aggressivi e pronti alle avversità, che viene demolita in una lunga, irresistibile, ammissione dei propri limiti.

Cosa ci aspetta al termine della nostra esistenza? A questa domanda amletica tenterà di dare risposta giovedì 27 giugno Lorenzo Balducci nel suo novo spettacolo “E.G.O. Extreme Game Over” Dove cercare la soluzione all’enigma? Nella religione, nella filosofia o nell’arte ? o semplicemente nel nostro E.G.O.?

Ricordi d’infanzia, rabbia, paure e tragicomiche follie saranno invece al centro di “Mammoletta” di Serafino Iorli (regia di Mariano Lamberti) di venerdì 28 giugno: il boom economico degli anni 60 e il figlio maschio che gioca di nascosto con le bambole, il cortocircuito tra una madre impotente un padre padrone e un figlio che si invaghisce dei suoi compagni di scuola.

Giovedì 4 luglio si celebrerà una delle icone più amate dalla comunità LGBTQIA+ e non solo: Raffaella Carrà. Arriva sul palcoscenico del Pride Village Virgo Fabio Canino con “Fiesta”, la divertentissima commedia tributo alla Raffa Nazionale e alle sue canzoni.

Sempre alle icone, ma questa volta della moda, è dedicato lo spettacolo di giovedì 11 luglio “Te lo dice Simo” di Simone Guidarelli, famoso influencer della moda e stylist di Vanity Fair Italia in cui svelerà al pubblico i segreti e le curiosità del fashion system.

Dopo lo show “God save the Queer” di Vladimir Luxuria (mercoledì 17 luglio), venerdì 2 agosto, torna gradita ospite del Festival la grande Sabina Guzzanti con “Liberidì Liberidà” nel quale non perderà occasione per esprimere le proprie posizioni in merito allo stato delle cose in materia di libertà del pensiero, tema che le è molto caro.

[Entertainment]

Tra nuovi format e graditi ritorni, ogni serata al Pride Village Virgo sarà differente dall’altra. Dopo l’appuntamento con Virgo Radio, che ogni sera accoglierà i villeggianti con i successi musicali del momento, il mercoledì sarà dedicato alla Stand-Up Comedy mentre il prime time del giovedì sarà all’insegna del “Pizza & Drag Dinner Show” con la frizzante simpatia, ironia e bravura delle Drag Queen.

Tra gli eventi che ogni anno si danno appuntamento al Pride Village Virgo non poteva mancare la selezione per il Triveneto dei concorsi Miss Drag Queen Italia (venerdì 5 luglio) e de Il Gay più bello d’Italia (venerdì 9 agosto). Istituzionale è ormai anche la Notte degli Orsi, organizzata da Beardoc, che quest’anno si allunga fino a coprire l’intero fine settimana del 12 e 13 luglio con Neja in qualità di guest star live. Il 20 luglio e il 30 agosto prenderanno vita due speciali serate targate Virgo – beauty on stage con ospiti Paola e Chiara, Valeria Marini e i Jalisse.

Si conferma, sabato 7 settembre, dopo la straordinaria partecipazione della prima edizione, anche la Pride Run, evento ludico-sportivo che abbina lo sport con il divertimento, l’inclusività, i diritti e la solidarietà. Organizzata insieme ai fondatori della Pink Run, che da oltre quattordici anni promuovono in città l’evento running per sole donne.

Lo stesso giorno tornerà anche “Mini Ravers”, evento pomeridiano extra che porta in Italia un’iniziativa nata in Inghilterra dall’idea di due neopapà amanti del clubbing, che volevano far assaporare ai propri figli l’atmosfera della disco. Per l’occasione il Padiglione della Fiera, climatizzato, vista la stagione, sarà adattato alle loro esigenze con musica di qualità a volume contenuto e animazione ad hoc.

[Clubbing & Party]

A decretare il successo del Pride Village Virgo anno dopo anno, oltre alla proposta culturale e artistica, è certamente anche la qualità dei suoi eventi dedicati agli amanti del clubbing,

Tra le novità di questa XVII edizione, il Festival dedicherà le serate del mercoledì alla Generazione Zeta proponendo il Club Disco 2000. Il giovedì sarà invece Disco La Mamita, per tutti coloro che amano lasciarsi travolgere dal ritmo unico delle sonorità latino americane.

Il venerdì e il sabato i dance floor raddoppiano. All’esterno, la Pink Arena si colorerà delle mille sfumature della disco pop. All’interno il Pride Word diventerà il regno degli amanti delle sonorità house e tech house con la partecipazione dei più blasonati DJ della scena musicale.

Una programmazione che verrà arricchita ulteriormente grazie alla collaborazione con i party più esclusivi provenienti da tutto il mondo. Sabato 8 giugno il Matinée Group porterà per la prima volta a Padova la sua grande produzione in bianco “La Leche” per una notte incredibile piena di musica, ballo e con un tocco di eleganza parigina. Sabato 22 giugno al Village rivivrà la mitica atmosfera di Xlsior Mykonos, con la sua produzione originale “Super Xlsior World” dedicata al mondo di Super Mario. Il 29 giugno il Festival ospiterà la réunion storica della mitica festa Folies de Pigalle che porterà il pubblico sulle bianche spiagge della florida con la festa “Miami Beach”. Il 5 luglio da non perdere la Absolut Night e il party organizzato dal Mamamia. Giusto il tempo di cambiarsi d’abito e il 6 luglio inizierà la Serata Black Code Music e con i suoi straordinari maghi della consolle. Il 27 luglio sarà “We Party Sundia Day&Night” direttamente dal festival spagnolo organizzato da We party con musica a partire dalle di musica. Sabato 31 agosto il Village ospiterà il Party 909.

Tra le Dj star che prenderanno il controllo della consolle del Pride Village Disco non si può non citare Stella Bossi, protagonista domenica 30 giugno dell’unica extra date dell’Edizione 2024. Definita da Vogue “la dj techno di Berlino più amata” di Instagram, dove vanta un seguito di oltre 1 milione di follower, è Resident DJ per la festa Symbioticka presso il famoso Kit Kat Club di Berlino e ha firmato alcuni grandi nomi del mondo della musica/techno nella sua etichetta discografica: “The Beat Must Fuck”. Eccentrica, selvaggia, senza regole e dal gusto stilistico unico, Stella è considerata la pioniera di una nuova generazione per la musica techno A completare la rosa di nomi di una serata, che si preannuncia indimenticabile saranno poi Samantha Togni, Chippy Nonstop e Thomas Deil. L’evento vede la collaborazione di Pride Village Virgo e HER (House Electronic Rebel) con due realtà affermate nel mondo dello spettacolo dal vivo: Zed Live e Overmind.

Una consolle che si conferma ricca di generi musicali grazie a DJ talentuosi provenienti da tutto il mondo, tra il quali Albert Marzinotto, Raul Mata, Josh Harrison (UK) Sam Rufilo, Tommy Love, Nunes e Allison dal Brasile, Rafa da Madrid e Darling Peter dall’Austria.

Non è da meno il parterre dell’animazione, che riunisce alcuni nomi storici del Village, quali Miss Linda, Giusva, Mizzy Collant, Lorenzo Pezzotti, Shantey Miller, Nanà Saturno, Heavy Passion, La Ciana Nanà Saturno, Yvonne O’Neill, a favolose drag queen da tutta Italia: Adriana Picasso, Amy krania, Baba Yaga, Beatrix Lili, Calipso Fox, Dharla Away, Dolores Famale, Elecktra Bioni, Farida Kant, Helena Seredova, ?La Wanda Gastrica, Lacry, Lancaster Hall, Miss Kina Gaultier, Miss Pingy, ?Shiny Light, ?Stella P. Rogers, Vezirja, ?Cristy Mc Bacon, La Diamond, La Sheeva, ?Demetra Deville e ?Melissa Bianchini.

[Food & Beverage]

Il pubblico avrà, inoltre, a disposizione sette punti bar, per un aperitivo o un after dinner, un’enoteca e una caffetteria. Per cenare potrà scegliere tra una pizzeria napoletana e diversi ristoranti e pub del centro cittadino che hanno spostato al Festival il loro giardino estivo: la Paninoteca Il Vizio, il B Gall Drink & Restaurant e il Ginkgo Sushi.

[Dove siamo]

Il Pride Village Virgo si trova all’interno del Polo Fieristico di Padova con accesso da via Rismondo, Ingresso M – Padiglione 8.

Le aree parcheggio sono accessibili da via Rismondo (Porta L- Ingresso M). Inoltre, sono presenti diverse aree in via Goldoni, via Berlinguer e via Piccinato (strisce blu gratuite dalle 20.00 alle 8:00).

[Orari e costi]

Mercoledì: Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 22:00; €3 dalle 22:00 alle 2:00
Giovedì: Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 22:00; €3 dalle 22:00 alle 2:00
Venerdì: ingresso gratuito tra le 19:30 e le 21:00, 9 € tra le 21:00 e le 4:00
Sabato: ingresso gratuito tra le 19:30 e le 21:00, 9 € tra le 21:00 e le 23:30, 18€ con 1 consumazione inclusa tra le 23:30 e le 4:00

Eccezioni: venerdì 7 giugno: € 20,00 dalle 19:30 alle 4:00; domenica 30 giugno, € 15,00 dalle 18:00 alle 0:00; venerdì 30 agosto € 15 dalle 19:30 alle 4:00; sabato 7 settembre: € 20,00 dalle 19:30 alle 4:00.

Grazie al supporto di Ticketmaster in occasione degli eventi sarà possibile acquistare il biglietto in prevendita, saltando la coda alle casse e accedendo al Parterre VIP sottopalco.

[Patrocini e partner]

La XVII Edizione del Pride Village Virgo è organizzata con il patrocinio del Comune di Padova e Virgo Cosmetics. Title e Main Sponsor: Virgo Cosmetics. Partner del Village sono: Absolut, bitHOUSEweb, Coca-Cola, Red Bull. Media partner: RTL 102.5.