Feltrin: frattura in Federlegno? Strade possono ricongiungersi, noi aperti
13 Febbraio 2024
Maxi esercitazione Nato in Europa, al via prima tappa: in Polonia
13 Febbraio 2024

Vino, Montelvini chiude 2023 a 31 mln e investe su Cantina e welfare

AD Serena: crediamo in crescita sostenibile basata su benessere persone

Milano, 13 feb. (askanews) – La storica Cantina trevigiana Montelvini ha chiuso il fatturato 2023 a quota 31 milioni di euro (stabile rispetto all’anno precedente), con un Ebitda che supera il 12%. Lo ha riferito la stessa azienda, spiegando che il mercato estero, il 40% del volume d’affari, ha registrato una crescita del 10%, grazie ad un forte implemento non solo nei Paesi “tradizionali”, come Stati Uniti e Germania, ma anche in quelli dell’Est Europa e del Far East.

Unica Cantina dell’Asolo Prosecco Docg e tra le prime in Italia ad aver ottenuto la Certificazione di sostenibilità Equalitas, l’azienda della famiglia Serena ha investito cinque milioni di euro per il biennio 2023-2024 per trasformare l’impianto storico con un nuovo fabbricato, l’installazione del fotovoltaico sull’intera superficie del tetto, il potenziamento del reparto autoclavi, l’implementazione del nuovo pallettizzatore e la realizzazione di un nuovo depuratore. L’obiettivo dichiarato è quello di avvicinarsi progressivamente all’impatto zero della Cantina.

L’azienda con sede a Venegazzù di Volpago del Montello ha inoltre annunciato l’intenzione di investire 100mila euro per il welfare aziendale. La somma, destinata ai 50 dipendenti, “è composta per il 60% dai premi di produzione 2023, mentre il restante riguarda un nuovo conto welfare, attivo per l’anno in corso, per beni e servizi utili ai lavoratori, come ad esempio buoni acquisto per il tempo libero”.

“In un periodo tutt’altro che facile per il mercato puntiamo moltissimo sui nostri collaboratori: fare squadra oggi più che mai è diventato un focus importante per aumentare la coesione all’interno dell’azienda e migliorare il servizio verso i clienti” ha dichiarato la Dg Sarah Serena, sottolineando che “per noi investire sul nostro staff fa parte delle iniziative aziendali imprescindibili, in linea con il percorso di sostenibilità che Montelvini ha intrapreso ormai da tempo”.

“Il nostro obiettivo è quello di rendere i vini un bene per il territorio, con un senso di responsabilità che va oltre gli obiettivi commerciali” ha aggiunto l’Ad Alberto Serena, sottolineando che “crediamo in una crescita sostenibile basata sul benessere delle persone, sul miglioramento della qualità lavorativa e sulla creazione di un forte senso di appartenenza”.

continua a leggere sul sito di riferimento