Una road map per l’economia verde
9 novembre 2012
Gli architetti: “Basta spread, pensare all’ambiente”
14 novembre 2012

Vittoria al Ferraris

Torna il successo in trasferta per gli azzurri che battono 2-4 il Genoa al Ferraris e consolidano il terzo posto in classifica. I rossoblu sono reduci da cinque sconfitte consecutive e si vedono sempre più coinvolti nella lotta per la salvezza. Tuttavia dimostrano di avere un gioco in buona salute mettendo in seria difficoltà la compagine di Mazzarri. Sono infatti i grifoni a portarsi in vantaggio al 22’ con una rete, molto fortunosa, del napoletano Immobile, che sfrutta un rimpallo favorevole in area per battere De Sanctis, dopo che il Napoli aveva sciupato due ottime occasione con Maggio poco prima. Bisogna attendere il 9’ della ripresa per vedere il pareggio azzurro. L’ex grifone Mesto arriva in fondo all’area avversaria ed effettua un magnifico tiro che entra in rete sul primo palo. Ma neanche il tempo di gioire che un duetto tra Kucka, che crossa, e Bertolacci, che si inserisce bene tra due avversari, restituisce il vantaggio ai padroni di casa.

Torna il successo in trasferta per gli azzurri che battono 2-4 il Genoa al Ferraris e consolidano il terzo posto in classifica. I rossoblu sono reduci da cinque sconfitte consecutive e si vedono sempre più coinvolti nella lotta per la salvezza. Tuttavia dimostrano di avere un gioco in buona salute mettendo in seria difficoltà la compagine di Mazzarri. Sono infatti i grifoni a portarsi in vantaggio al 22’ con una rete, molto fortunosa, del napoletano Immobile, che sfrutta un rimpallo favorevole in area per battere De Sanctis, dopo che il Napoli aveva sciupato due ottime occasione con Maggio poco prima. Bisogna attendere il 9’ della ripresa per vedere il pareggio azzurro. L’ex grifone Mesto arriva in fondo all’area avversaria ed effettua un magnifico tiro che entra in rete sul primo palo. Ma neanche il tempo di gioire che un duetto tra Kucka, che crossa, e Bertolacci, che si inserisce bene tra due avversari, restituisce il vantaggio ai padroni di casa. Ma fortuna che Edinson c’è e che al 34’ scatta sul filo del fuorigioco per raccogliere un passaggio filtrante di Hamsik, dribbla Frey e fa il 2-2. Palla al centro, ora si fa sul serio! Manca poco alla fine, ma è proprio in quei minuti che gli azzurri danno il meglio. Al 42’ Traversone dalla destra di Maggio e lo slovacco si tuffa di testa per portare finalmente, dopo tanto soffrire, il Napoli in vantaggio. Basterebbe così ma non ci si accontenta. Al 49’ c’è la gloria anche per il Magnifico che si diverte ad emulare il goal che Lavezzi inflisse al Cagliari nella scorsa stagione. Un bellissimo contropiede che si concretizza nel quarto goal.
Partita sudata contro un Grifone pieno di problemi ma che non molla. In ogni caso quattro goal sono sempre una soddisfazione e danno fiducia in vista di una sfida importante come la prossima con il Milan.

Gennaro Mettivier

Comments are closed.