Grana Zuniga, il Colombiano chiede garanzie
27 aprile 2013
Fanghi nel porto di Taranto smaltiti nelle campagne
27 aprile 2013

Ultima spiaggia per il Pescara


Mister Bucchi ex della gara, in una situazione di classifica davvero molto complicata (ultimo posto con 23 sconfitte subite) affronterà il Napoli di Mazzarri. Gli abruzzesi hanno a disposizione un unico risultato, la vittoria. Il pareggio sarebbe moralmente una bella soddisfazione vista l’enorme differenza di potenziale che esiste tra queste due squadre ma a poco servirebbe. Gli azzurri partenopei hanno invece trascorso un’ altra settimana all’insegna delle voci che si inseguono sul futuro del Matador (sempre più capocannoniere) e del tecnico toscano. Nonostante questo, Cannavaro e compagni, cercheranno di vincere per chiudere definitivamente la questione secondo posto che vista l’annata disputata dal Napoli sarebbe un giusto premio.

Mister Bucchi ex della gara, in una situazione di classifica davvero molto complicata (ultimo posto con 23 sconfitte subite) affronterà il Napoli di Mazzarri. Gli abruzzesi hanno a disposizione un unico risultato, la vittoria. Il pareggio sarebbe moralmente una bella soddisfazione vista l’enorme differenza di potenziale che esiste tra queste due squadre ma a poco servirebbe. Gli azzurri partenopei hanno invece trascorso un’ altra settimana all’insegna delle voci che si inseguono sul futuro del Matador (sempre più capocannoniere) e del tecnico toscano. Nonostante questo, Cannavaro e compagni, cercheranno di vincere per chiudere definitivamente la questione secondo posto che vista l’annata disputata dal Napoli sarebbe un giusto premio. I precedenti storici tra Pescara e Napoli all’Adriatico sono 13, con 7 vittorie dei partenopei 3 vittorie degli abruzzesi e 3 pareggi. L’ultima vittoria del Napoli è targata 2006 in serie B, vittoria per uno a zero con gol di Emanuele Calaiò. Contro il Pescara il Napoli avrà l’handicap di non poter schierare gli squalificati Cavani e Valon Behrami (autore fin qui di un ottima stagione). Senza l’uruguaiano sempre più primo nella classifica dei bomber il peso dell’attacco sarà sulle spalle di Pandev e dell’ex di turno Insigne, che proprio nel Pescara venne lanciato la scorsa stagione sotto gli ordini di Zeman. Questi i probabili undici schierati da Mazzarri: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Dzemaili, Inler, Hamsik, Zuniga; Pandev, Insigne. Il Pescara dovrebbe rispondere schierando i seguenti undici: Pelizzoli, Zanon, Cosic, Capuano, Balzano; Togni, Rizzo; Di Francesco, Caprari, Sculli; Sforzini. Arbitro del match sarà il signor Romeo di Verona. Allo stadio Adriatico sarà presente anche il presidente Aurelio De Laurentiis, visti i buoni rapporti con il presidente del Pescara Sebastiani, con cui probabilmente si discuterà anche di mercato in vista dell’estate. Il Napoli come sempre avrà al suo fianco anche un buon numero di tifosi, vista la presenza di numerosi club di supporters in terra d’abruzzo.

Fabio Ferraro

Comments are closed.