Il tessuto economico sannita si rafforza con Adler
26 marzo 2013
In tandem in tutta Italia per lo sviluppo sostenibile
30 marzo 2013

Torino – Napoli: Il Matador parte dalla panchina!

Il Napoli tormentato dalle voci di calcio mercato che riguardano il futuro di Cavani e di Mazzarri, finalmente ritorna in campo, in trasferta contro un Torino che si avvia a condurre un finale di campionato molto tranquillo. La grande novità del Napoli che affronterà i granata su un campo da sempre molto ostico e avverso agli azzurri, è l’assenza di Edinson Cavani. Il Matador non ha smaltito il jet-lag dopo il viaggio in Sud america e partirà dalla panchina come pochissime volte gli è capitato da quando è in azzurro. Campagnaro è infortunato e non sarà della gara così come il portiere titolare Morgan De Sanctis.

Il Napoli tormentato dalle voci di calcio mercato che riguardano il futuro di Cavani e di Mazzarri, finalmente ritorna in campo, in trasferta contro un Torino che si avvia a condurre un finale di campionato molto tranquillo. La grande novità del Napoli che affronterà i granata su un campo da sempre molto ostico e avverso agli azzurri, è l’assenza di Edinson Cavani. Il Matador non ha smaltito il jet-lag dopo il viaggio in Sud america e partirà dalla panchina come pochissime volte gli è capitato da quando è in azzurro. Campagnaro è infortunato e non sarà della gara così come il portiere titolare Morgan De Sanctis. Ventura invece dovrà fare a meno degli infortunati Birsa e Brighi. Probabilmente non farà parte del match e siederà in panchina l’uomo simbolo di quest’annata del toro, Rolando Bianchi (a lungo corteggiato proprio dal Napoli), panchina anche per Angelo Ogbonna e Meggiorini. Quasi sicuramente in campo invece, l’ex del Napoli, Mario Santana (altro ex del match è proprio il tecnico Ventura). I precedenti tra le due squadre sono 69, 30 vittorie per il Torino contro le sole 14 vittorie dei partenopei, 25 sono i pareggi. Il Napoli non vince in casa granata dal 2004 in serie B. Gli uomini di Mazzarri sanno che una vittoria esterna rappresenterebbe l’unica vera medicina per scacciare definitivamente via la crisi e confermare quanto di buono fatto nella gara casalinga contro i bergamaschi. Sarebbero tre punti importantissimi per il Napoli anche per respingere l’avanzata del Milan in chiave Champions. Al momento del calcio d’inizio Cannavaro e compagni già conosceranno i risultati di Milan e Juventus e un eventuale sgambetto dell’Inter ai bianconeri porterebbe il Napoli a meno 6 dalla vetta. Il Napoli dovrebbe schierare i seguenti undici: Rosati; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Hamsik, Zuniga; Pandev, Insigne. Ventura risponderà schierando i seguenti undici: Gillet; Rodriguez, D’Ambrosio,Glik, Darmian; Basha, Santana, Gazzi, Vives, Cerci, Barreto. Arbitro del match sarà il signor Giannoccaro della sezione di Lecce.

Fabio Ferraro

Comments are closed.