“Caravaggio tra arte e scienza” alla Fondazione Vico
18 Dicembre 2013
Still Life
20 Dicembre 2013

Sochi 2014, Obama sfida Putin sulle leggi contro i gay

L'ex tennista Billie Jean King e la giocatrice di hockey su ghiaccio Caitlin Cahow, entrambe omosessuali, faranno parte della delegazione Usa ai giochi invernali di Sochi 2014. Ormai è ufficiale: l’annuncio viene direttamente dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. La delegazione, guidata dall'ex segretario per la Sicurezza nazionale Janet Napolitano e che non prevede la presenza di esponenti di alto rango dell'amministrazione, sembra dunque voler essere uno strumento di polemica nei confronti di Mosca, in quanto Washington si oppone alle leggi russe anti-omosessuali fatte approvare da Putin.

L’ex tennista Billie Jean King e la giocatrice di hockey su ghiaccio Caitlin Cahow, entrambe omosessuali, faranno parte della delegazione Usa ai giochi invernali di Sochi 2014. Ormai è ufficiale: l’annuncio viene direttamente dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. La delegazione, guidata dall’ex segretario per la Sicurezza nazionale Janet Napolitano e che non prevede la presenza di esponenti di alto rango dell’amministrazione, sembra dunque voler essere uno strumento di polemica nei confronti di Mosca, in quanto Washington si oppone alle leggi russe anti-omosessuali fatte approvare da Putin. Il presidente russo ha spiegato che la sua intenzione è di difendersi dal «comportamento abbastanza aggressivo di certi gruppi sociali che impongono il loro punto di vista ad altre persone ed altri Paesi», riferendosi ai difensori dei diritti gay; ha poi aggiunto che «per me è importante non criticare i valori occidentali, ma difendere il nostro popolo contro certi pseudo-valori che i nostri cittadini fanno fatica spesso ad accettare». Altri membri della delegazione saranno l’ambasciatore Usa a Mosca, Michael McFaul, il consigliere di Obama Rob Nabors, il vicepresidente del dipartimento di Stato William Burns, l’ex campione di pattinaggio artistico Brian Boitano e gli ex campioni di pattinaggio sul ghiaccio Brian Boitano, Bonnie Blair ed Eric Heiden. «La delegazione Usa ai giochi olimpici rappresenterà la diversità propria degli Stati Uniti», ha detto la portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale, Caitlin Hayden, «tutti i membri della delegazione si sono distinti per i risultati ottenuti nel servizio di governo, nell’attivismo civico e negli sport». Lo scorso giugno, la Russia ha approvato una legge che vieta la “propaganda” omosessuale, scatenando proteste internazionali e appelli a boicottare i giochi di Sochi. Lo scorso agosto, Obama si disse contrario all’idea di boicottare i giochi, aggiungendo però di auspicare la conquista delle medaglie da parte di atleti americani omosessuali o lesbiche.

Giuseppe Grasso

Comments are closed.