Rifiuti: Italia verso il deferimento
20 aprile 2013
E’ tempo di parrucche
22 aprile 2013

Scary Movie 5

Dopo una pausa di sette anni, torna la saga cinematografica partita come parodia horror e diventata in episodio in episodio un minestrone trash. Dopo che Charlie Sheen (che interpreta se stesso) è stato ucciso da un fantasma nella sua camera da letto in cui si stava dando da fare con Lindsay Lohan (anche lei nei propri succinti panni) i suoi tre figli vengono rapiti e ritrovati dopo qualche tempo in un'abitazione nel bosco. Sono affidati allo zio Dan e a sua moglie Jody ma ben presto appare chiaro che con loro è entrato nella casa anche uno spirito malvagio. Così sia il lavoro di Dan (che sta testando droghe sugli scimpanzé per sviluppare la loro intelligenza) che le aspirazioni di Jody di diventare l'etoile nel balletto in cui danza subiscono  Anche nel quinto capitolo Scary Movie prende in giro, nei modi più assurdi, i campioni d'incasso del genere horror, thriller e azione.

Dopo una pausa di sette anni, torna la saga cinematografica partita come parodia horror e diventata in episodio in episodio un minestrone trash. Dopo che Charlie Sheen (che interpreta se stesso) è stato ucciso da un fantasma nella sua camera da letto in cui si stava dando da fare con Lindsay Lohan (anche lei nei propri succinti panni) i suoi tre figli vengono rapiti e ritrovati dopo qualche tempo in un’abitazione nel bosco. Sono affidati allo zio Dan e a sua moglie Jody ma ben presto appare chiaro che con loro è entrato nella casa anche uno spirito malvagio. Così sia il lavoro di Dan (che sta testando droghe sugli scimpanzé per sviluppare la loro intelligenza) che le aspirazioni di Jody di diventare l’etoile nel balletto in cui danza subiscono  Anche nel quinto capitolo Scary Movie prende in giro, nei modi più assurdi, i campioni d’incasso del genere horror, thriller e azione. Tra i film presi di mira spiccano gli horror Quella Casa nel Bosco, La Madre, Paranormal Activity, Inception, Il Cigno Nero ed il best seller 50 Sfumature di Grigio. Quinto appuntamento del film “Scary Movie” diretto dal regista David Zucker, insieme allo storico collaboratore Pat Proft. Gli sceneggiatori sono semplicemente chiamati a creare un minimo filo narrativo usando alcune delle scene dei più importanti titoli dell’anno, David Zucker e Pat Proft riescono per una buona mezz’ora ad intrattenere il pubblico con battute di qualità discreta e poca volgarità gratuita, ma nella seconda parte danno il peggio di se stessi, finendo col tornare sugli standard negativi dei precedenti capitoli, volgarità scene al limite del ridicolo e banalità a più non posso. Non si tratta più di sana ironia sui cliché degli horror contemporanei, ma semplicemente di situazioni prelevate di sana pianta da diverse pellicole horror di successo e farcite con comicità volgare e riferimenti a vari fenomeni popolari del più infimo livello.

Margherita Diurno

Comments are closed.