Orecchie a sventola addio con la chirurgia plastica: nuove tecniche e meno dolore
17 maggio 2013
Il grande Gatsby
19 maggio 2013

Roma–Napoli: Mazzarri contro il suo futuro

La gara tra giallorossi e partenopei è l’atto conclusivo di questo campionato. Mister Mazzarri che ancora non ha chiarito sul suo futuro, affronta una delle squadre che maggiormente sta inistendo per averlo sulla panchina il prossimo anno. La Roma ha attraversato un campionato molto difficile iniziando con Zeman e concludendo con Andreazzoli che quasi sicuramente l’anno prossimo non sarà l’allenatore della squadra capitolina. L’ultimo obiettivo rimasto ai giallorossi vista la mancata qualificazione in Europa League è la finale di coppa italia contro la Lazio. I precedenti tra le due squadre parlano di 34 vittorie per la Roma, 30 pareggi e 10 vittorie del Napoli. 120 sono i gol segnati dai giallorossi contro i 62 gol segnati dai partenopei.

La gara tra giallorossi e partenopei è l’atto conclusivo di questo campionato. Mister Mazzarri che ancora non ha chiarito sul suo futuro, affronta una delle squadre che maggiormente sta inistendo per averlo sulla panchina il prossimo anno. La Roma ha attraversato un campionato molto difficile iniziando con Zeman e concludendo con Andreazzoli che quasi sicuramente l’anno prossimo non sarà l’allenatore della squadra capitolina. L’ultimo obiettivo rimasto ai giallorossi vista la mancata qualificazione in Europa League è la finale di coppa italia contro la Lazio. I precedenti tra le due squadre parlano di 34 vittorie per la Roma, 30 pareggi e 10 vittorie del Napoli. 120 sono i gol segnati dai giallorossi contro i 62 gol segnati dai partenopei. L’ultima vittoria del Napoli all’olimpico è datata 2011, con doppietta del Matador Cavani. Oltre all’interesse della dirigenza giallorossa per il tecnico toscano c’è da segnalare anche l’interesse del Napoli per Lamela, autore di un ottima stagione. Mazzarri contro la Roma darà ancora spazio a qualcuno che ha giocato di meno. Confermato tra i pali Rosati, in difesa Rolando e Britos ai lati di Cannavaro. A centrocampo torna Behrami con Dzemaili, sulle corise esterne Maggio e Armero. In attacco non ci sarà lo squalificato Insigne con Hamsik e Cavani ci sarà Pandev che ha vinto il ballottaggio con El Kaddouri. Andreazzoli, invece, potrebbe schierare diverse seconde linee sia per l’assenza di qualcuno, sia per un turnover in vista della finale di Coppa Italia. In porta confermato Lobont vista l’assenza si Stekelenburg, difesa a quattro con Burdisso e Castan centrali, Piris e Dodò saranno i terzini. A centrocampo si rivede Tachtsidis in cabina di regia, con lui Florenzi e Bradley. In avanti Destro sarà la punta centrale con Lopez e Lamela ai lati.
La Roma schiererà quindi i seguenti undici: Lobont; Piris, Castan, Burdisso, Dodò; Bradley, Tachtsidis; Florenzi, Lopez, Lamela; Destro. Mazzarri risponderà con questa formazione: Rosati; Rolando, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Armero; Hamsik; Pandev, Cavani. Arbitro del match sarà il signor Banti di Livorno. Il settore ospiti dell’Olimpico resterà chiuso i tifosi azzurri avranno però a disposizione una parte della tribuna Montemario.

Fabio Ferraro

Comments are closed.