“Per Non Dimenticare”: convegno sulla legalità in occasione del ventennale dell’uccisione di Don Diana
20 Marzo 2014
Pozzuoli Tourism, strumento per la valorizzazione del territorio
21 Marzo 2014

Partita perfetta per superare il turno di Europa League

A poche ore dal match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Napoli e Porto, la sensazione è che per superare il turno e ribaltare l’1 a 0 dell’andata gli azzurri debbano offrire una prova di assoluta qualità, la partita perfetta. Per quanto riguarda le formazioni, il Porto dovrà sicuramente fare a meno di Helton, infortunatosi nell’ultimo match di campionato, al suo posto il portiere brasiliano Fabiano, e Alex Sandro fuori per squalifica. Maicon invece, non al top della condizione, quasi sicuramente, vista l’importanza del match, verrà rischiato al centro della difesa dal tecnico Castro.

A poche ore dal match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Napoli e Porto, la sensazione è che per superare il turno e ribaltare l’1 a 0 dell’andata gli azzurri debbano offrire una prova di assoluta qualità, la partita perfetta. Per quanto riguarda le formazioni, il Porto dovrà sicuramente fare a meno di Helton, infortunatosi nell’ultimo match di campionato, al suo posto il portiere brasiliano Fabiano, e Alex Sandro fuori per squalifica. Maicon invece, non al top della condizione, quasi sicuramente, vista l’importanza del match, verrà rischiato al centro della difesa dal tecnico Castro. A centrocampo Fernando, Defour e Carlos Eduardo. In attacco Quaresma e Varela larghi in supporto a Jackson Martinez (aurore del gol vittoria nel match di andata). Benitez dal canto suo ha ancora diversi dubbi per quanto riguarda gli undici titolare di stasera: In difesa confermati Albiol, Fernandez, Reveillere e Ghoulam. A centrocampo potrebbero esserci Inler e Behrami ma anche Dzemaili è in corsa per una maglia da titolare. In attacco ballottagio Mertens-Insigne, con il talento di Frattamaggiore più quotato rispetto al belga. Giocheranno al 100% Callejon ed Higuain, in dubbio, invece, anche la presenza di Hamsik che potrebbe riposare per far posto a Goran Pandev. “Sin prisa, sin pausa” diceva il tecnico spagnolo e in questo momento il Napoli non può permettersi nessun tipo di pausa, è un momento cruciale della stagione, infatti dopo l’impegno europeo, il Napoli in pochi giorni dovrà vedersela contro una fortissima Fiorentina, poi nel turno infrasettimanale in trasferta a Catania e il terzo ed ultimo big match, sarà la madre di tutte le partite, Napoli-Juventus. Gli azzurri sperano per quel match di aver recuperato oltre a Mesto che sarà disponibile già nella gara contro i toscani, anche Zuniga che manca dal terreno di gioco dal mese di ottobre.

Fabio Ferraro

Comments are closed.