Napoli: Arriva Raul Albiol!
19 Luglio 2013
Trentasei anni di carriera per René Bonante
19 Luglio 2013

Pain and Gain – Muscoli e denaro

Dall’acclamato regista Michael Bay arriva Pain and Gain – Muscoli e Denaro, la nuova commedia d’azione con Mark Wahlberg, Dwayne The Rock Johnson, Anthony Mackie ed Ed Harris: basato sull’incredibile storia vera di un gruppo di personal trainer negli anni ’90 a Miami che desiderano realizzare il sogno americano. 1995, Miami, Florida. Intenzionato a dare una svolta alla sua vita e a realizzare a modo suo l’american dream, il body-builder Daniel Lugo pianifica di sequestrare un facoltoso cliente a scopo di estorsione. Daniel coinvolge nell’operazione l’amico e collega Adrian Doorball e l’ex-carcerato Paul Doyle ma si riveleranno terribilmente maldestri e incapaci di eliminare il loro bersaglio. Dovranno inoltre vedersela con Ed Du Bois, un investigatore privato in pensione che si mette sulle loro tracce.

Dall’acclamato regista Michael Bay arriva Pain and Gain – Muscoli e Denaro, la nuova commedia d’azione con Mark Wahlberg, Dwayne The Rock Johnson, Anthony Mackie ed Ed Harris: basato sull’incredibile storia vera di un gruppo di personal trainer negli anni ’90 a Miami che desiderano realizzare il sogno americano. 1995, Miami, Florida. Intenzionato a dare una svolta alla sua vita e a realizzare a modo suo l’american dream, il body-builder Daniel Lugo pianifica di sequestrare un facoltoso cliente a scopo di estorsione. Daniel coinvolge nell’operazione l’amico e collega Adrian Doorball e l’ex-carcerato Paul Doyle ma si riveleranno terribilmente maldestri e incapaci di eliminare il loro bersaglio. Dovranno inoltre vedersela con Ed Du Bois, un investigatore privato in pensione che si mette sulle loro tracce. Ispirato alla vera storia dei Sun Gym, portata alla luce dal quotidiano Miami New Times, “Pain & Gain. Muscoli e denaro” è un Bay a budget ridotto (22 milioni di $), una commedia nera su un american dream costantemente malinteso, anabolizzato e svuotato, sconcertato dal fatto che alla perfezione fisica non corrisponda necessariamente il successo in ogni altro campo. Bay sceglie di raccontare tutto questo con una satira mimetica. Tony Shalhoub, Rebel Wilson, Ken Jeong e Ed Harris nei ruoli di contorno risplendono dando ancora una volta prova del loro talento. Ma è soprattutto il trio protagonista a convincere, anche per il suo essere sorprendentemente ben assortito e affiatato. Però è Dwayne Johnson a rubare la scena, più grosso e taurino che mai tanto che sembra sul punto di esplodere, col suo personaggio di ex galeotto redento in Cristo che ritrova il vizietto della cocaina non appena gli entrano un po’ di soldi, ma che continua sempre a chiedersi che direbbe Gesù di quello che man mano gli tocca fare, in un’escalation di nefandezze che vanno dal macabro all’assurdo in pochi secondi. La sua è un’ottima prova di attore.

Margherita Diurno

Comments are closed.