Venerdì 14 sciopero dei trasporti campani
12 gennaio 2011
A Inpastallautore tre dame in nero
14 gennaio 2011

Napoli, stella a cinque punte su sede Cisl

Continua l’azione intimidatoria nei confronti del sindacato della responsabilità. Stamattina sulla targa della sede della Fnp (Federazione dei Pensionati) Cisl di Bagnoli è stata rinvenuta una stella a cinque punte disegnata con lo spray rosso, e sui muri la scritta “Bonanni Boia” e il simbolo della falce e del martello.

«Questi vili episodi che hanno quasi una cadenza giornaliera non ci fermano né ci intimidiscono, ma ci spingono ad andare avanti con sempre maggiore forza e convinzione» hanno commentato Lina Lucci, Segretario Generale della Cisl Campania e Gianpiero Tipaldi, Segretario Generale della Cisl Napoli.
 
«La Cisl si ritiene il “boia” di quanti in questi anni hanno speculato e giocato sulla pelle dei lavoratori, delle famiglie e dei pensionati che si sono visti privare sempre più diritti in cambio del nulla – hanno continuato  Lucci e Tipaldi. – L’azione riformatrice che sta portando avanti Bonanni come Cisl Nazionale – e noi come Cisl regionale e territoriale – può comportare delle contestazioni, ma ora si sta perdendo il senso della misura e si confonde la verità con le bugie».
 
«È per questo che ancora una volta chiediamo alla politica tutta di prendere coscienza dei reali problemi che vive il nostro territorio e di attivare, insieme alle forze sociali, misure non più emergenziali, che mirino essenzialmente allo sviluppo della Campania» hanno concluso Lucci e Tipaldi.