La Pizzeria Inferno di Michele Serio a Inpastallautore
10 gennaio 2013
Buon anno Sarajevo
13 gennaio 2013

Napoli-Palermo: azzurri a caccia del tris!

Il Napoli nella gara contro il Palermo cercherà di conquistare la terza vittoria consecutiva dopo i successi contro Siena e Roma. Ci sono tante motivazioni per seguire il match, il Palermo vuole abbandonare la zona retrocessione al più presto, il Napoli vuole continuare a dare fastidio alla Juventus. Edinson Cavani ha la possibilità di realizzare il 100esimo gol in serie A, obiettivo tranquillamente perseguibile dal sudamericano che ha realizzato fin ad ora 16 gol in 16 gare di campionato. I ragazzi di Mazzarri tuttavia non dovranno eccedere dal punto di vista dell’agonismo, in quanto ci sono sette giocatori a rischio diffida in previsione dell’ insidiosissima gara contro la Fiorentina: Vargas, Dzemaili, Pandev, Behrami, Britos, Campagnaro, De Sanctis.

Il Napoli nella gara contro il Palermo cercherà di conquistare la terza vittoria consecutiva dopo i successi contro Siena e Roma. Ci sono tante motivazioni per seguire il match, il Palermo vuole abbandonare la zona retrocessione al più presto, il Napoli vuole continuare a dare fastidio alla Juventus. Edinson Cavani ha la possibilità di realizzare il 100esimo gol in serie A, obiettivo tranquillamente perseguibile dal sudamericano che ha realizzato fin ad ora 16 gol in 16 gare di campionato. I ragazzi di Mazzarri tuttavia non dovranno eccedere dal punto di vista dell’agonismo, in quanto ci sono sette giocatori a rischio diffida in previsione dell’ insidiosissima gara contro la Fiorentina: Vargas, Dzemaili, Pandev, Behrami, Britos, Campagnaro, De Sanctis. Nel match contro il Palermo il nuovo acquisto Armero resterà in panchina e il Napoli dovrebbe schierare il solito 3-5-2 con i seguenti undici: De Sanctis; Campagnaro, Gamberini, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani. Il Napoli dovrà giocare in maniera concentrata senza credere di avere già la vittoria in tasca e il Matador sarà sicuramente l’arma in più per Mazzarri. Il Palermo, che attraversa un periodo molto delicato, schiererà il neo acquisto Dossena (in cerca di rivalsa contro la sua ex squadra) a centrocampo e Munoz in difesa, in attacco mancherà Ilicic per squalifica. Gasperini con il 3-4-1-2 schiererà i seguenti undici: Benussi; Munoz, Aronica, Von Bergen; Morganella, Barreto, Kurtic, Dossena, Dybala; Brienza; Miccoli. I siciliani hanno  un urgente bisogno di punti, giocheranno con il sangue agli occhi e allo stesso tempo con la consapevolezza che non hanno nulla da perdere. Nella scorsa gara contro il Parma i rosanero, nonostante il risultato negativo (decima sconfitta consecutiva), hanno espresso con grande grinta, un ottimo gioco e contro il Napoli non dovranno fare l’errore di chiudersi in difesa. I precedenti tra le due squadre dicono 21 vittorie per il Napoli, 7 pareggi e 3 vittorie per i rosanero. L’ultima vittoria del Palermo in campionato risale al 2 dicembre del 1951. La squadra di Gasperini punta alla rinascita grazie anche all’impegno della società sul mercato di gennaio. In trasferta i siciliani sono andati molto male, non hanno mai vinto e hanno realizzato solo tre punti frutto di tre pareggi e sette sconfitte. Guardando le statistiche  e i numeri impressionanti dell’attacco del Napoli, la squadra rosanero per uscire indenne dal San Paolo dovrà fare un miracolo.

Fabio Ferraro

Comments are closed.