Lazio: Storace, denunceremo Fiorito se verranno confermate sue accuse
1 febbraio 2013
The impossible
3 febbraio 2013

Napoli-Catania: Grande sfida per il derby del vulcano!

Il Napoli nella quarta giornata di ritorno del campionato di serie a, sfida la sorpresa Catania che all’andata creò non pochi problemi agli uomini di Mazzarri. Gli azzurri reduci da un momento di grandissima forma (tredici punti in cinque gare) hanno un occasione d’oro per raggiungere la vetta del campionato occupata stabilmente dalla Juventus che sarà impegnata a Verona. Il Napoli dovrà fare a meno degli squalificati Britos e Campagnaro, sarà assente anche Maggio che non è al top della forma. Sarà presente anche la novità delle ultime ore di mercato, Rolando, difensore portoghese di grandeprestanza fisica e esperienza internazionale che però partirà dalla panchina. In casa Catania il dubbio è legato ad Almiron: l’argentino potrebbe farcela e scendere in campo dal primo minuto. In caso contrario Maran è pronto a puntare ancora su Biagianti.

Il Napoli nella quarta giornata di ritorno del campionato di serie a, sfida la sorpresa Catania che all’andata creò non pochi problemi agli uomini di Mazzarri. Gli azzurri reduci da un momento di grandissima forma (tredici punti in cinque gare) hanno un occasione d’oro per raggiungere la vetta del campionato occupata stabilmente dalla Juventus che sarà impegnata a Verona. Il Napoli dovrà fare a meno degli squalificati Britos e Campagnaro, sarà assente anche Maggio che non è al top della forma. Sarà presente anche la novità delle ultime ore di mercato, Rolando, difensore portoghese di grandeprestanza fisica e esperienza internazionale che però partirà dalla panchina. In casa Catania il dubbio è legato ad Almiron: l’argentino potrebbe farcela e scendere in campo dal primo minuto. In caso contrario Maran è pronto a puntare ancora su Biagianti. Per il resto miglior undici possibile per gli etnei con Bergessio che torna al centro dell’attacco con Barrientos e Gomez. I partenopei in casa sono una vera potenza, infatti hanno conquistato al San Paolo, ventisei dei quarantasei punti ottenuti in totale. Nei precedenti storici tra le due formazioni il Napoli è nettamente in vantaggio. Gli azzurri hanno infatti ottenuto tredici vittorie, i siciliani due e un solo pareggio. Il Catania dei trentacinque punti guadagnati in questo campionato, ne ha ottenuti solo nove in trasferta e al momento non sembra essere in grado di invertire questa tendenza negativa. Il Catania dovrà resistere all’assalto iniziale del Napoli e provare a impensierire Matador e compagni con le ripartenze. Da notare che spesso il Catania costruisce i suoi successi nella ripresa. Quindi i partenopei dovranno prestare massima attenzione e continuare a confermare la solidità difensiva degli ultimi match disputati. Nonostante le previsioni di pioggia, sono attesi circa quarantamila spettatori per questo anticipo di serie A e il clima sugli spalti dovrebbe essere molto rilassato grazie al gemellaggio esistente tra le due tifoserie in nome di una fratellanza tra i popoli meridionali. Sono infatti annunciati circa un migliaio di supporters provenienti dalla sicilia che sfideranno il freddo e la pioggia per seguire il Catania. Queste le probabili formazioni in campo per il Napoli: De Sanctis; Zuniga,Cannavaro, Gamberini, Armero; Behrami, Dzemaili, Mesto; Hamsik, Pandev; Cavani, Maran risponde con: Andujar; Bellusci, Spolli, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Biagianti; Barrientos, Gomez, Bergessio. Arbitra il signor Calvarese della sezione di Teramo.

Fabio Ferraro

Comments are closed.