Antonio Galdo e Alessandro Barbano a Inpastallautore il 20 marzo: L’egoismo è finito
15 marzo 2013
Accordo Equitalia-Ministero: meno impatto ambientale
15 marzo 2013

Napoli-Atalanta: Marino ritorna al San Paolo. Il Napoli ha bisogno dei tre punti

Trantacinquemila spettatori faranno da contorno alla sfida del San Paolo. I tifosi aspettano con ansia il ritorno al gol di Edinson Cavani che viene da un lungo digiuno preoccupante. Mister Mazzarri lascia a casa Britos (a scopo precauzionale dopo l’operazione alla mandibola sinistra) e conferma il 3-4-1-2 con reparto arretrato composto da Campagnaro, Cannavaro (al rientro dalla squalifica) e Gamberini. In avanti Pandev favorito su Insigne, che domenica scorsa aveva iniziato dal primo minuto affianco a Cavani. Colantuono (squalificato, in panchina ci sarà il vice) deve fare a meno degli squalificati De Luca e Polito oltre che degli indisponibili Capelli, Marilungo, Bellini, Budan e Scaloni.

Trantacinquemila spettatori faranno da contorno alla sfida del San Paolo. I tifosi aspettano con ansia il ritorno al gol di Edinson Cavani che viene da un lungo digiuno preoccupante. Mister Mazzarri lascia a casa Britos (a scopo precauzionale dopo l’operazione alla mandibola sinistra) e conferma il 3-4-1-2 con reparto arretrato composto da Campagnaro, Cannavaro (al rientro dalla squalifica) e Gamberini. In avanti Pandev favorito su Insigne, che domenica scorsa aveva iniziato dal primo minuto affianco a Cavani. Colantuono (squalificato, in panchina ci sarà il vice) deve fare a meno degli squalificati De Luca e Polito oltre che degli indisponibili Capelli, Marilungo, Bellini, Budan e Scaloni. Cigarini (ex della partita, insieme a Denis) dovrebbe partire dalla panchina, anche perché diffidato. I bergamaschi giocheranno per allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione, in quanto gli uomini di Stefano Colantuono hanno 33 punti in classifica, che non garantiscono sicurezza, anche se il distacco dalla terz’ultima è di ben 9 lunghezze. I partenopei invece daranno il massimo  per uscire da una lunga crisi di risultati e per ripartire subito con l’obiettivo Champions, dopo la sconfitta con il Chievo. Mazzarri contro l’Atalanta raggiungerà le 136 panchine consecutive in serie A con il Napoli, lo stesso numero del grande Bruno Pesaola. Nei precedenti tra le due squadre il Napoli ha vinto ben 33 volte contro le sole 5 vittorie dell’Atalanta, 11 sono i pareggi. Questa sarà una gara molto particolare soprattutto per Pierpaolo Marino ex della gara che tornerà nella sua Napoli da avversario. I probabili undici schierati da Mazzarri saranno: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Behrami, Dzemaili, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani. Per i nerazzurri, invece, saranno questi i probabili undici: Consigli, Raimondi, Stendardo, Lucchini, Del Grosso; Giorgi, Biondi, Bonaventura, Carmona; Moralez; Denis. Arbitro del match sarà il signor Paolo Valeri, internazionale, della sezione di Roma.

Fabio Ferraro

Comments are closed.