Coltiviamo i nostri talenti: gli Overseas
4 Aprile 2014
Castellammare: beneficenza e risate con i Quarto Piano
10 Aprile 2014

Maurizio Ponticello indaga I pilastri dell’anno

Via S. Tommaso d’Aquino (via Toledo), 70-76 - NAPOLI
VENERDÌ 11 APRILE ORE 18
Presentazione del nuovo libro di Maurizio Ponticello
I PILASTRI DELL’ANNO.
IL SIGNIFICATO OCCULTO DEL CALENDARIO
(Edizioni Mediterranee/Arkeios)

dialogheranno con l'Autore - Santa Di Salvo e Anna Petrazzuolo
Reading di - Simonetta De Chiara Ruffo
Soundscapes a cura di - Stefano Maria Longobardi

Via S. Tommaso d’Aquino (via Toledo), 70-76 – NAPOLI
VENERDÌ 11 APRILE ORE 18
Presentazione del nuovo libro di Maurizio Ponticello
I PILASTRI DELL’ANNO.
IL SIGNIFICATO OCCULTO DEL CALENDARIO
(Edizioni Mediterranee/Arkeios)

dialogheranno con l’Autore – Santa Di Salvo e Anna Petrazzuolo
Reading di – Simonetta De Chiara Ruffo
Soundscapes a cura di – Stefano Maria Longobardi

Lo scorrere del tempo produce effetti sulla Natura, ma è vero che incide pure sugli stati d’animo degli uomini? È veramente possibile che il mondo esteriore influisca su quello interiore? E in quale modo l’essere umano si può armonizzare con i respiri del Cosmo? Maurizio Ponticello, autore di Misteri segreti e storie insolite di Napoli e del thriller La nona ora, ritorna alla saggistica con I pilastri dell’anno. Il significato occulto del calendario (Edizioni Mediterranee/Arkeios), si immerge nel labirinto liquido del tempo e cerca la “corrispondenza perfetta” tra macrocosmo e microcosmo attraverso la lettura dei miti e delle simbologie nascoste nelle feste. Venerdì 11 aprile alle ore 18 alla libreria Feltrinelli in via S. Tommaso d’Aquino (adiacente via Toledo) a Napoli, ne parleranno con lo scrittore la giornalista Santa Di Salvo e l’editor Anna Petrazzuolo; sui tappeti sonori (soundscapes) creati dal Maestro Stefano Maria Longobardi – compositore anche delle musiche del booktrailer del libro – Simonetta De Chiara Ruffo leggerà alcuni brani del nuovo saggio di Maurizio Ponticello.

Il libro:
Anticamente tutte le date del calendario erano dedicate a un’entità o a un evento celeste, e non c’era differenza tra giorni sacri e profani perché ogni dì aveva una sua sacralità intrinseca. Ma quali sono in realtà i significati originari delle feste? Ed è possibile rileggere il calendario e comprenderne i messaggi animici ancestrali? Qual è, allora, il significato occulto del calendario? Inoltre, per quale motivo l’anno nasce e muore in sintonia reale e simbolica con eventi, celebrazioni, santi e feste antiche riadattate? Quali sono le connessioni più nascoste tra il folclore e l’arte culinaria della tradizione, tra le festività della luce, quelle dei defunti e quelle che inneggiano al Kàos rifondante? È possibile recuperare le vere origini di culti e tradizioni ancora vive, da Ognissanti all’Avvento, dal Natale alla Befana, dalla Candelora al Carnevale, dalla Pasqua al Calendimaggio, dalla Notte di Valpurga al Ferragosto, e riscriverne la storia?
Una coinvolgente e suggestiva analisi che non soltanto ripercorre le radici degli eventi più noti e più importanti comparando diverse memorie europee, ma analizza i loro contenuti mitici e simbolici, le leggende a cui sono collegati nonché la “corrispondenza perfetta” tra macrocosmo e microcosmo: la proiezione introspettiva e meditativa che le tappe stagionali dell’anello del tempo propongono all’uomo che vibra in sintonia con l’Universo. Una riflessione su una delle cose che diamo maggiormente per scontate: il tempo.

L’autore:
Maurizio Ponticello, giornalista e scrittore, è stato corrispondente di testate radiofoniche e televisive, redattore di vari quotidiani e cronista de “Il Mattino”. È autore di diversi libri tra i quali Napoli, la città velata, I misteri di Piedigrotta (entrambi Controcorrente), del best seller Misteri, segreti e storie insolite di Napoli (con Agnese Palumbo, Newton Compton), del thriller esoterico La nona ora (Bietti Edizioni) e de I Pilastri dell’anno. Il significato occulto del Calendario (Edizioni Mediterranee/Arkeios). Ha avuto vari riconoscimenti tra i quali il premio Domenico Rea. È vicepresidente della storica associazione Napolinoir. Il suo sito web è www.maurizioponticello.it

 

Comments are closed.