La carica dei diecimila
7 febbraio 2013
Farmaci: Cittadinanzattiva ad Aifa, tempi lunghi e costi eccessivi
8 febbraio 2013

Lazio-Napoli: Si Sfidano le prime della classe

Alle ore 20.45 di sabato 8 febbraio va in scena l’anticipo big-match tra Lazio e Napoli. Si sfidano la terza e la seconda in classifica. Con il Napoli che ha il vantaggio di giocare conoscendo già il risultato della rivale bianconera in corsa per lo scudetto. I tre punti in palio in questa partita, quindi,  sono fondamentali per entrambe le formazioni. Il Napoli è reduce da un ottimo periodo e vuole continuare a regalare gioie e vittorie ai suoi tifosi, grazie anche ai gol del Matador di ritorno dall’amichevole con la nazionale uruguagia, giocata in Qatar, contro la Spagna. La Lazio sta attraversando invece, un periodo molto complesso e per conservare la posizione Champions deve assolutamente invertire il ritmo negativo delle ultime gare. La squadra capitolina quest’anno in casa è una macchina da guerra. Infatti gli uomini di Petkovic sono riusciti a conquistare tra le mura amiche nove vittorie, un pareggio e soltanto due sconfitte.

Alle ore 20.45 di sabato 8 febbraio va in scena l’anticipo big-match tra Lazio e Napoli. Si sfidano la terza e la seconda in classifica. Con il Napoli che ha il vantaggio di giocare conoscendo già il risultato della rivale bianconera in corsa per lo scudetto. I tre punti in palio in questa partita, quindi,  sono fondamentali per entrambe le formazioni. Il Napoli è reduce da un ottimo periodo e vuole continuare a regalare gioie e vittorie ai suoi tifosi, grazie anche ai gol del Matador di ritorno dall’amichevole con la nazionale uruguagia, giocata in Qatar, contro la Spagna. La Lazio sta attraversando invece, un periodo molto complesso e per conservare la posizione Champions deve assolutamente invertire il ritmo negativo delle ultime gare. La squadra capitolina quest’anno in casa è una macchina da guerra. Infatti gli uomini di Petkovic sono riusciti a conquistare tra le mura amiche nove vittorie, un pareggio e soltanto due sconfitte. Nei settanta precedenti tra Lazio e Napoli, i biancocelesti hanno vinto ben 31 gare, contro i soli 16 successi dei partenopei, 23 invece sono i pareggi. La gara di sabato potrebbe decidersi sulle fasce, il Napoli dovrà sfruttare i suoi esterni e fare molta attenzione in difesa, anche perché i capitolini quando passano in vantaggio riescono incredibilmente a tenere il risultato, grazie alla solidità difensiva. Tra i migliori della Lazio, quest’anno, c’è sicuramente Marchetti, portiere di grande affidabilità che sta portando avanti il miglior campionato della sua carriera. Contro il Napoli, la Lazio recupererà Hernanes, grande assente delle ultime gare, ancora gravemente infortunato invece, Klose che verrà sostituito da Floccari. Una vittoria contro gli azzurri rilancerebbe le possibilità della Lazio, essendo questo uno scontro diretto, una sconfitta invece ridimensionerebbe speranze e aspettative. Mazzarri dovrà fare a meno di Dzemaili, squalificato, recupererà invece Maggio. Per il Napoli quindi, nessun problema di formazione. Gli azzurri infatti si schiereranno con: De Sanctis; Gamberini, Cannavaro, Campagnaro, Mesto; Inler, Behrami, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani. Petkovic risponderà con: Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Candreva, Ledesma, Gonzalez, Mauri, Lulic; Floccari. Arbitro del match sarà il signor Orsato di Schio.

Fabio Ferraro

Comments are closed.