Bilancio approvato in Campania, la Cisl chiede dialogo per lo sviluppo
2 marzo 2011
I commercialisti napoletani analizzano il Collegato Lavoro
3 marzo 2011

La Cnpr incontra gli iscritti. Focus su prospettive e immobili

Si terrà giovedì 3 marzo alle ore 15.00, presso la Sala del Teatro del Palazzo delle Professioni di Prato (Via Pugliesi, 26), il forum sulle prospettive e sulla sostenibilità della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri.
Al convegno, introdotto dall’indirizzo di saluto di Riccardo Rossi, vicepresidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Prato, e moderato da Franco Giugni, delegato per la città toscana della Cnpr, parteciperanno Paolo Saltarelli, presidente della Cassa Ragionieri, e i consiglieri di amministrazione dell’Istituto previdenziale Sandro Sgalippa e Massimo Mandolesi, che è anche amministratore delegato di Prévira Invest Sim.

Si terrà giovedì 3 marzo alle ore 15.00, presso la Sala del Teatro del Palazzo delle Professioni di Prato (Via Pugliesi, 26), il forum sulle prospettive e sulla sostenibilità della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri.
Al convegno, introdotto dall’indirizzo di saluto di Riccardo Rossi, vicepresidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Prato, e moderato da Franco Giugni, delegato per la città toscana della Cnpr, parteciperanno Paolo Saltarelli, presidente della Cassa Ragionieri, e i consiglieri di amministrazione dell’Istituto previdenziale Sandro Sgalippa e Massimo Mandolesi, che è anche amministratore delegato di Prévira Invest Sim. “Nel corso dell’incontro discuteremo delle più importanti tematiche nell’ambito della previdenza e, tra le altre cose, della politica di investimenti immobiliari approntata dalla Cassa ragionieri”, ha spiegato Sgalippa. “L’Ente ha avviato la dismissione del proprio patrimonio residenziale, che consta di circa 1600 unità collocate in tutta la Penisola. Sono numeri che fanno comprendere la complessità di un progetto ambizioso, necessario per assicurare rendimenti adeguati”.
“Gli incontri con gli iscritti – ha continuato il consigliere di amministrazione – sono fondamentali per rendere la base partecipe delle politiche approntate dal Cda. Inoltre, nel corso di questi appuntamenti si raccolgono spesso interessanti spunti di riflessione per future iniziative da parte dell’Ente”.