Aiazzone: spuntano i sigilli
4 giugno 2011
Arcobaleno dello Sport, festa al Collana per duemila figli di immigrati
6 giugno 2011

Il glossario per proteggere le foreste

La salvaguardia delle foreste sara' il filo rosso dell'edizione 2011 della Giornata mondiale dell'ambiente, proclamata per domani. Ecco quindi un breve 'abecedario' dei polmoni verdi del Pianeta e dei loro problemi, come la deforestazione e il degrado:
- NUMERI: Le foreste coprono il 31% della superficie terrestre del Pianeta. Ospitano 60 milioni di indigeni e complessivamente 300 milioni di persone. Rappresentano anche la casa per l'80% delle risorse della biodiversita' terrestre. Il giro d'affari del commercio di prodotti derivati dalle foreste ammonta a 379 miliardi di dollari (dato del 2005).

La salvaguardia delle foreste sara’ il filo rosso dell’edizione 2011 della Giornata mondiale dell’ambiente, proclamata per domani. Ecco quindi un breve ‘abecedario’ dei polmoni verdi del Pianeta e dei loro problemi, come la deforestazione e il degrado:
– NUMERI: Le foreste coprono il 31% della superficie terrestre del Pianeta. Ospitano 60 milioni di indigeni e complessivamente 300 milioni di persone. Rappresentano anche la casa per l’80% delle risorse della biodiversita’ terrestre. Il giro d’affari del commercio di prodotti derivati dalle foreste ammonta a 379 miliardi di dollari (dato del 2005). – DEFORESTAZIONE: E’ la riduzione dell’estensione delle foreste, incendi e traffico illegale di legname sono tra le principali cause. Con una corretta gestione e’ possibile evitare questo fenomeno. Dal 2000 ad oggi ogni anno il Pianeta ha registrato una diminuzione del patrimonio foreste equivalente all’area di un paese come il Costarica.
– DEGRADO: Nel caso delle foreste ci si riferisce al calo della ‘qualita’ delle foreste piuttosto che alla quantita’ e viene determinata in base al monitoraggio dei tassi di sopravvivenza dell’ecosistema, per esempio le condizioni di suolo, flora e fauna. Fra le cause del degrado c’e’ la raccolta di legname per carburanti, ma anche la diffusione di insetti e animali nocivi.
– BENEFICI: Fra i ‘prodotti’ naturali delle foreste ci sono legname, carburante, gomma, acqua e piante medicinali. Aiutano a diminuire l’impatto di tempeste e inondazioni, ma anche a tenere sotto controllo il fenomeno dell’erosione.
– ACQUA: Regolando le acque di tanti fiumi nel mondo, le foreste aiutano quindi ad assicurare la qualita’ dell’oro blu e forniscono quasi la meta’ delle maggiori citta’ del Pianeta.
– BIODIVERSITA’: Le foreste ospitano oltre la meta’ delle specie terrestri, dalle grandi scimmie alle creature piu’ piccole.
– ITALIA: l’Italia puo’ contare su un patrimonio di 12 miliardi di alberi, cioe’ 200 piante a testa, distribuiti su una superficie complessiva di 10,5 milioni di ettari. Il piu’ diffuso e’ il faggio, con oltre un miliardo di esemplari, tipici degli Appennini. Liguria e Trentino sono le regioni con il tasso di boscosita’ piu’ elevato (60% del territorio), mentre la Toscana e la Sardegna risultano le regioni che vantano le maggiori superfici forestali.

Adriano Esposito

Comments are closed.