Mostra canina amatoriale Nuzzo
14 maggio 2013
GAL CILENTO REGENERATIO: IL FUTURO DELLA COOPERAZIONE NELLA REGIONE EUROMEDITERRANEA
16 maggio 2013

GAL Cilento Regeneratio-FareAmbiente: dal legno il nuovo sviluppo del Cilento

“Insieme per la salvaguardia dei boschi e per un nuovo sviluppo nelle energie Legno – Biomasse”: se ne parla venerdì prossimo, 17 Maggio , alle ore 18, nell'incontro organizzato  dal Gruppo di Azione Locale, Cilento Regeneratio e da Future Green, presso il Comune di Agropoli. Intervengono: Francesco Alfieri, sindaco di Agropoli; Carmine D'Alessandro e Mauro Inverso, rispettivamente presidente e vicepresidente Gal Cilento Regeneratio; Vincenzo Pepe, presidente FareAmbiente; Marcello Amoroso, energy manager di FareAmbiente; Simona Rosito, ideatrice e amministratore del "Progetto Future Green Paulownia Clone 112" e Soccorsa Comes, tecnico dello stesso progetto.

“Insieme per la salvaguardia dei boschi e per un nuovo sviluppo nelle energie Legno – Biomasse”: se ne parla venerdì prossimo, 17 Maggio , alle ore 18, nell’incontro organizzato  dal Gruppo di Azione Locale, Cilento Regeneratio e da Future Green, presso il Comune di Agropoli. Intervengono: Francesco Alfieri, sindaco di Agropoli; Carmine D’Alessandro e Mauro Inverso, rispettivamente presidente e vicepresidente Gal Cilento Regeneratio; Vincenzo Pepe, presidente FareAmbiente; Marcello Amoroso, energy manager di FareAmbiente; Simona Rosito, ideatrice e amministratore del “Progetto Future Green Paulownia Clone 112” e Soccorsa Comes, tecnico dello stesso progetto.

L’evento rientra nella politica di sviluppo del territorio e di salvaguardia dell’Ambiente portata avanti dal GAL Cilento Regeneratio e dal movimento ecologista europeo FareAmbiente anche attraverso sia l’individuazione di coltivazioni mirate di alberi di veloce crescita idonei alle attività industriali e artigianali, nel rispetto del patrimonio boschivo presente in natura, che di luoghi adatti ad ospitare tali vivai. In questa ottica, il Progetto Paulownia potrebbe rappresentare una valida alternativa allo sfruttamento dei legni ricavati da piante spontanee ed un concreto investimento per creare imprese e lavoro nel Cilento.

 

Comments are closed.