Casa: più tutele agli animali
21 Novembre 2012
Bonelli: “Dl su Ilva è golpe”
29 Novembre 2012

Ecco il vero Britos!

Senza Cavani, Pandev, e Campagnaro, il Napoli ha dato una dimostrazione di carattere al di fuori di ogni aspettativa e se la magia di Insigne avesse avuto il naturale epilogo, probabilmente parleremmo di una vittoria di grosse proporzioni anche nel numero di reti realizzate. Ciò che maggiormente è apparso evidente è stata la solidità del centrocampo e dell’inedito trio difensivo, si è visto finalmente un grande Britos, un calciatore che da tanto tempo il Napoli aspettava e che a parte qualche disimpegno, ha portato alla memoria dei vecchi tifosi,  il mai dimenticato Bruscolotti (o pale e fierre).

Senza Cavani, Pandev, e Campagnaro, il Napoli ha dato una dimostrazione di carattere al di fuori di ogni aspettativa e se la magia di Insigne avesse avuto il naturale epilogo, probabilmente parleremmo di una vittoria di grosse proporzioni anche nel numero di reti realizzate. Ciò che maggiormente è apparso evidente è stata la solidità del centrocampo e dell’inedito trio difensivo, si è visto finalmente un grande Britos, un calciatore che da tanto tempo il Napoli aspettava e che a parte qualche disimpegno, ha portato alla memoria dei vecchi tifosi,  il mai dimenticato Bruscolotti (o pale e fierre). L’altra buona novella appare la prestazione di Vargas, il ragazzo non ha fatto cose eccezionali, ma è sembrato evidente il positivo apporto che, nonostante i pochi minuti giocati, è riuscito a dare alla squadra, sia in attacco che in fase di non possesso. Vargas sta indubbiamente ritrovandosi, ho la sensazione che sente anche suoi gli ultimi successi della squadra e poichè credo che la mancata esplosione sia solo un problema mentale, forse manca poco per poter ammirare quel campione che tutti i tifosi napoletani aspettano e che fra non molto si presenterà a suon di goal mormorando timidamente…Scusate il ritardo!!!

Giuseppe Montagna

Comments are closed.