Ancora una volta un jackpot “democratico”
28 dicembre 2010
Il Superenalotto bacia Napoli
28 dicembre 2010

E’ la quinta vincita più alta di sempre

I 72 milioni messi in palio questa sera, divisi poi tra due giocatori di Napoli, rappresentano la quinta vincita di sempre nella storia del concorso di casa Sisal, precedendo le storiche vincite di Milano (71,7 milioni nel maggio 2005) e di Savignano sul Rubicone (71,4 milioni nel maggio 2007). La classifica dei jackpot più alti di sempre, informa Agipronews, vede sempre al primo posto i 178 milioni spartiti lo scorso 30 ottobre tra 70 diversi giocatori, seguiti dai 147,8 milioni di Bagnone dell’agosto 2009 e dai 139 milioni spartiti tra Parma e Piacenza nel febbraio scorso.

I 72 milioni messi in palio questa sera, divisi poi tra due giocatori di Napoli, rappresentano la quinta vincita di sempre nella storia del concorso di casa Sisal, precedendo le storiche vincite di Milano (71,7 milioni nel maggio 2005) e di Savignano sul Rubicone (71,4 milioni nel maggio 2007). La classifica dei jackpot più alti di sempre, informa Agipronews, vede sempre al primo posto i 178 milioni spartiti lo scorso 30 ottobre tra 70 diversi giocatori, seguiti dai 147,8 milioni di Bagnone dell’agosto 2009 e dai 139 milioni spartiti tra Parma e Piacenza nel febbraio scorso. Quarto posto per la vincita di Catania dell’ottobre 2008 da 100,7 milioni. Di seguito la top ten delle vincite più alte di sempre. 
Con i due “6” centrati a Napoli questa sera, la Campania si conferma la regione più fortunata nella storia del Superenalotto, avendo accolto ben 17 delle 94 vincite di prima categoria realizzate dal 1997 a oggi. Al secondo posto di questa classifica, informa Agipronews, c’è il Lazio con 14 “6, mentre Puglia ed Emilia Romagna sono in terza posizione con 9 premi massimi a testa. Ancora quattro, invece, le regioni che in 13 anni non hanno mai festeggiato con il “6”: si tratta di Liguria, Molise, Trentino e Valle d’Aosta.