Guardie EcoZoofile FareAmbiente: cresce l’organico, nuovi programmi
5 Febbraio 2014
Gervinho all’ultimo istante beffa un buon Napoli
7 Febbraio 2014

Doppio appuntamento salernitano per lo scrittore Maurizio Ponticello e il thriller La nona ora

Ritorna l’autore del best seller Misteri, segreti e storie insolite di Napoli. Maurizio Ponticello questa volta si cimenta in un thriller al cardiopalma, il romanzo La nona ora (Edizione Bietti, Milano) che sarà presentato a Salerno venerdì 7 febbraio alle ore 18 nel megastore La Feltrinelli Libri e Musica di Corso Vittorio Emanuele I, 230 (Salerno).
Il libro è ambientato in una Napoli insolitamente solare, e racconta una storia inquietante dal ritmo incalzante.Silvana, una giovane antropologa, è ossessionata da un oscuro persecutore che tramuta la sua vita in un incubo. Disperata, chiede aiuto all’amico Jax, un ex agente segreto. Nel frattempo, un’organizzazione occulta presenta ai suoi adepti un sofisticato progetto che ha l’obiettivo di spiare e controllare ogni singolo abitante della Terra. Qual è la chiave di collegamento tra la bella e tormentata docente, l’agente Jax, l’Organizzazione e l’aguzzino di Silvana? E che ruolo ha, infine, Giancarlo, l’amico di lei che sembra tessere una trappola mortale?

Ritorna l’autore del best seller Misteri, segreti e storie insolite di Napoli. Maurizio Ponticello questa volta si cimenta in un thriller al cardiopalma, il romanzo La nona ora (Edizione Bietti, Milano) che sarà presentato a Salerno venerdì 7 febbraio alle ore 18 nel megastore La Feltrinelli Libri e Musica di Corso Vittorio Emanuele I, 230 (Salerno).
Il libro è ambientato in una Napoli insolitamente solare, e racconta una storia inquietante dal ritmo incalzante.Silvana, una giovane antropologa, è ossessionata da un oscuro persecutore che tramuta la sua vita in un incubo. Disperata, chiede aiuto all’amico Jax, un ex agente segreto. Nel frattempo, un’organizzazione occulta presenta ai suoi adepti un sofisticato progetto che ha l’obiettivo di spiare e controllare ogni singolo abitante della Terra. Qual è la chiave di collegamento tra la bella e tormentata docente, l’agente Jax, l’Organizzazione e l’aguzzino di Silvana? E che ruolo ha, infine, Giancarlo, l’amico di lei che sembra tessere una trappola mortale?

Poteri occulti, manie, fanatismi, integralismi, fobie, femminicidio, stalking, conoscenze arcane e karma s’intrecciano in un thriller ricco di colpi di scena, un inconsueto romanzo di formazione calato in una quotidianità apparentemente fantasiosa, eppure così palese e autentica.
Converseranno con l’autore i giornalisti Piera Carlomagno e Marcello Napoli.
Le letture sono affidate a due talenti, gli attori Brunella Caputo e Andrea Bloise, entrambi della Compagnia del Giullare di Salerno.
Successivamente, alle ore 21, l’autore sarà l’ospite di Cibo&Parole-A cena con l’autore all’Osteria Canali in via Canali 34 – Salerno*.

* Per prenotazioni all’Osteria Canali, tel. 338.8070174

L’autore:
Maurizio Ponticello, giornalista e scrittore, è stato corrispondente di testate radiofoniche e televisive, redattore di vari quotidiani e cronista de “Il Mattino”. È autore di Napoli, la città velata, I misteri di Piedigrotta (entrambi Controcorrente Edizioni), del best seller Misteri, segreti e storie insolite di Napoli (Newton Compton, 2012, con Agnese Palumbo), de I Pilastri dell’anno. Il significato occulto del Calendario (Edizioni Mediterranee/Arkeios, 2013)e del thriller a sfondo esoterico La nona ora (Bietti Edizioni, 2013). Ha avuto vari riconoscimenti tra i quali i premi Domenico Rea, Masaniello ed Emily Dickinson. È vicepresidente della storica associazione Napolinoir. Il suo sito web è www.maurizioponticello.it

I relatori:
Piera Carlomagno, giornalista professionista, scrive per Il Mattino e segue le relazioni con i media per alcuni enti. Con le Edizioni dell’Ippogrifo ha pubblicato alcune guide turistiche (Salerno, provincia, Costiera Amalfitana, Vietri, Cava). Nel 2011 è stata finalista al Premio Tedeschi, indetto dal Giallo Mondadori, per il romanzo “Le notti della macumba”, poi pubblicato da CentoAutori. Nel 2013 ha vinto il terzo Premio Carlo Levi della Fondazione Giorgio Amendola di Torino, per il racconto “L’elettore”.

Marcello Napoli, salernitano, giornalista collaboratore delle pagine della Cultura a Il Mattino. Ha curato, tra le altre, la mostra di Enzo Sellerio, fotografo editore di Palermo. Finalista del Premio dedicato ad Alfonso Gatto con il racconto “Al modo dell’ambra” (Avagliano).

Gli attori:
Brunella Caputo nasce artisticamente nel 1985 entrando a far parte del Teatro San Genesio della compagnia teatrale diretta da Alessandro Nisivoccia e Regina Senatore. Ha ricoperto ruoli di attrice in pieces del teatro classico e non, italiano e straniero recitando in occasione dei Festivals di Pesaro, Macerata, Mantova, Trento, Bolzano e anche all’estero. Ha poi rivolto i suoi interessi alla regia teatrale assistendo vari registi nella preparazione di opere sia classiche che moderne. Ha letto, in occasione di eventi nazionali, per Erri de Luca, Corrado Calabró, Ennio Cavalli, Maurizio de Giovanni, Dante Maffia, Giuseppe Di Costanzo, Piera Carlomagno, Massimiliano Smeriglio, Judith Schalansky, Dacia Maraini, Martha Canfield, Diego de Silva, Ruggero Cappuccio e molti altri. Attualmente collabora come attrice e regista teatrale con la Compagnia del Giullare di Salerno. Collabora inoltre con lo studio fotografico Cerzosimo e Camera Chiara dirigendo il progetto da lei ideato “Scritti di Luce – Autori in immagini e parole” presentando scrittori di fama nazionale.

Andrea Bloise è nato nel 1985 e vive a Salerno. Dopo il diploma scientifico decide di ascoltare la sua vera natura: la comunicazione e il teatro. Laureandosi in Scienze della Comunicazione e Teorie della Comunicazione, unisce le sue passioni producendo tesi in Semiotica del Teatro e Comparazioni di testi teatrali. Dal 2002 inizia la sua vita in scena… dopo ben 12 anni è ancora lì, da 6 stabilmente alla Compagnia del Giullare.

Floriana Stile

 

Comments are closed.