Sanremo: Belen e Corona litigano per strada
14 febbraio 2011
Caso Ruby: Berlusconi rinviato a giudizio il 6 aprile
15 febbraio 2011

Confcommercio: Le banche collaborino alla ripresa dell’economia

“La Confcommercio di Napoli si farà promotrice di un tavolo con l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) allo scopo di porre in essere i presupposti per la realizzazione di strumenti che siano di supporto ai commercianti napoletani, stretti in una morsa letale tra le tante difficoltà che affliggono il nostro territorio ed un mercato sempre più asfittico e drogato da interventi esterni. I recenti fatti di cronaca impongono un’attenta riflessione sullo stato di un settore sempre più in emergenza”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Napoli Imprese per l’Italia.

“La Confcommercio di Napoli si farà promotrice di un tavolo con l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) allo scopo di porre in essere i presupposti per la realizzazione di strumenti che siano di supporto ai commercianti napoletani, stretti in una morsa letale tra le tante difficoltà che affliggono il nostro territorio ed un mercato sempre più asfittico e drogato da interventi esterni. I recenti fatti di cronaca impongono un’attenta riflessione sullo stato di un settore sempre più in emergenza”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Napoli Imprese per l’Italia.

“Gli istituti bancari hanno l’obbligo di collaborare alla ripresa dell’economia, fornendo l’accesso al credito e incentivi al settore, l’unico – in questo momento di crisi globale – a non poter disporre di propri ammortizzatori sociali. Una collaborazione fattiva con le banche può permettere inoltre un continuo monitoraggio del quadro complessivo del comparto”.

“Alle storiche criticità come la microcriminalità, la camorra e l’usura – ha continuato Russo -, si è recentemente aggiunta anche l’ingerenza da parte di operatori stranieri che, soprattutto nelle zone del centro storico, acquisiscono immobili per raddoppiare e, in alcuni casi, triplicare i fitti, con forti ripercussioni sulle attività”.

“I commercianti napoletani sono pronti a fornire il proprio contributo di esperienze in occasione della convocazione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, da parte del prefetto Andrea De Martino, da sempre molto attento a queste tematiche. Mi auguro, infine, che le istituzioni sappiano fornire un adeguato supporto alla famiglia del collega drammaticamente scomparso e intervengano per sanare un sistema sempre più malato”.