Questi sono i 40
5 luglio 2013
Unagraco e Isform per il lavoro dei giovani diplomati
9 luglio 2013

Cavani ad un passo dal Paris Saint Germain

Secondo le ultime voci di calciomercato Cavani sarebbe molto vicino al ricco club francese del Paris Saint Germain. Ormai è chiaro che il Matador vuole andare via da Napoli, il rapporto con i tifosi è probabilmente rovinato per sempre. La prima scelta di Cavani è sempre stato il Real Madrid che però a quanto pare non ha mai presentato una reale offerta al presidente De Laurentiis. Lo staff azzurro, Bigon e il presidente si sono invece incontrati a Roma con Leonardo dg del Psg, nella sede della Filmauro. L’incontro è durato circa sei ore ed è difficile immaginare che dopo sei ore non si sia quanto meno intavolata una trattativa. La proprietà del club parigino è l’unica in grado di accontentare la richiesta economica del presidente del Napoli. Non dovrebbe quindi, rientrare nell’affare la contropartita tecnica Ibrahimovic. Lo svedese è quindi destinato a formare un attacco micidiale con Cavani che in Francia ritroverà il suo ex compagno di squadra “Pocho” Lavezzi.

Secondo le ultime voci di calciomercato Cavani sarebbe molto vicino al ricco club francese del Paris Saint Germain. Ormai è chiaro che il Matador vuole andare via da Napoli, il rapporto con i tifosi è probabilmente rovinato per sempre. La prima scelta di Cavani è sempre stato il Real Madrid che però a quanto pare non ha mai presentato una reale offerta al presidente De Laurentiis. Lo staff azzurro, Bigon e il presidente si sono invece incontrati a Roma con Leonardo dg del Psg, nella sede della Filmauro. L’incontro è durato circa sei ore ed è difficile immaginare che dopo sei ore non si sia quanto meno intavolata una trattativa. La proprietà del club parigino è l’unica in grado di accontentare la richiesta economica del presidente del Napoli. Non dovrebbe quindi, rientrare nell’affare la contropartita tecnica Ibrahimovic. Lo svedese è quindi destinato a formare un attacco micidiale con Cavani che in Francia ritroverà il suo ex compagno di squadra “Pocho” Lavezzi. La società azzurra nel momento in cui verrà ufficializzata la cessione del Matador, dovrà muoversi velocemente per acquistare un degno sostituto. Nelle ultime ore è tornato in auge il nome di Edin Dzeko, attaccante del Manchester City, giocatore molto forte fisicamente abile di testa e nelle conclusioni dalla distanza. Subito dopo Dzeko, nella lista dei papabili, c’è il giocatore della fiorentina Stevan Jovetic che da tempo è seguito dalla Juventus. Il problema è che i Della Valle non hanno nessun intenzione di cedere il ragazzo ai bianconeri visti i pessimi rapporti esistenti tra le due società. I dubbi legati a questi due possibili eredi del Matador sono molteplici. Jovetic è un giocatore molto interessante ma discontinuo e troppo debole fisicamente. Dzeko non conosce il calcio italiano e sicuramente avrebbe qualche difficoltà, all’inizio, ad abituarsi alla serie A. L’unica certezza in questo periodo di grande attesa in casa Napoli è che ad una settimana dal ritiro di Dimaro, la rosa è stata modificata soltanto dall’ingresso di Mertens e dall’uscita di Campagnaro. Ad ore dovrebbe esserci l’annuncio dell’acquisto del portiere brasiliano Rafael, primo rinforzo per la retroguardia partenopea, in attesa che le trattative per i difensori Astori e Ogbonna, si sblocchino definitivamente.

Fabio Ferraro

Comments are closed.