L’Udc tende la mano al governo, la Lega dice no
22 novembre 2010
Qualità dell’aria al centro del dibattito a Roma
22 novembre 2010

Carfagna: “Non voglio la rottura, però…”

''Non voglio la rottura a tutti i costi. Sono disponibile a ricucire, purche' pero' arrivino risposte concrete''. Lo spiega il ministro per le Pari opportunita', la salernitana Mara Carfagna, in una conversazione con 'La Repubblica'.

”Non voglio la rottura a tutti i costi. Sono disponibile a ricucire, purche’ pero’ arrivino risposte concrete”. Lo spiega il ministro per le Pari opportunita’, la salernitana Mara Carfagna, in una conversazione con ‘La Repubblica’. ”Io – continua il suo ragionamento il ministro – sono scesa in politica con Berlusconi, e sono diventata parlamentare e ministro grazie a lui. Per questo ho annunciato che votero’ la fiducia il 14 dicembre. Ma a questo punto Berlusconi deve dare un segnale chiaro e forte. Sul governo lo sta gia’ facendo. Ora tocca al partito, che ne ha altrettanto bisogno…”. ”Il Pdl – lancia l’allarma la Carfagna – si sfascia, perde consensi, in Campania rischia di perdere le prossime elezioni amministrative. Il malessere e’ ben piu’ diffuso. Basta parlare con tanti nostri parlamentari, per rendersene conto”. Sul suo prossimo futuro, il ministro ha le idee chiare: ”Non sono candidata a nulla, in questo momento. Non sto per trasmigrare da nessuna parte, meno che mai in Futuro e liberta’. Ho annunciato che mi dimetto da tutti gli incarichi proprio per questo. Io non tradisco nessuno”. ”Ma a questo punto – conclude – non voglio esser piu’ tradita dal partito nel quale ho militato, e nel quale ho creduto”.