Natale Latino Americano a Napoli con il Circo Lidia Togni
20 Dicembre 2013
Napoli protagonista del calciomercato invernale
27 Dicembre 2013

Caivano e Scampia gemellati per un calcio all’illegalità

L’ VIII Municipalità e il Comune di Napoli, nell’ambito del progetto itinerante “Sport e Legalità” è sceso in campo nell’incantevole scenario dell’ARCI SCAMPIA nella mattina dell’11 dicembre 2013, con la manifestazione sportiva“Torneo Interforze della Legalità”.

A dare il calcio d’inizio il presidente della 8^ municipalità Avv. Angelo Pisani e la Dott.ssa Annamaria Palmieri, Assessore scuole e istruzione del Comune di Napoli, madrina della cerimonia.
Il torneo di calcio “dai un calcio all’illegalità” ha già fatto tappa a Quarto, Volla e Cercola.
Alla manifestazione hanno preso parte le rappresentative di: Esercito, Capitaneria di Porto, Aeronautica Militare, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia Municipale.
L’iniziativa ha visto come protagonisti i bambini e gli studenti della Municipalità che sono stati chiamati con le rispettive scuole a coniare uno Slogan sulla “Legalità”. La commissione presieduta dal Dott. Giandomenico Lepore, già procuratore Capo presso il tribunale di Napoli, ha attribuito un trofeo alla scolaresca “IC Miano” che ha coniato il migliore slogan: “Terra malata! Sfruttata! Ma sempre la mia terra amata!”

La manifestazione ha avuto inizio con l’Inno Nazionale sulle note della Fanfara della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta e cantato dai ragazzi dell’IC3 Parco Verde di Caivano che con il suo direttore Bartolomeo Perna, per l’occasione hanno gemellato con Scampia.
Proprio il Parco Verde fino a qualche tempo fa registrava la più alta dispersione giovanile scolastica. Ora l’opera dei docenti e delle istituzioni fanno dell’IC3 un esempio da emulare.

Tanti testimonials del mondo dello spettacolo come Pasqualino Maione di Amici, Ivan&Cristiano da Made in Sud,  Manuel Foria – cantautore rapper che per la circostanza ha composto “noi Vogliamo Vivere”, Giuseppe Gambi – tenore, Gruppo Pulcinella Napoli di Luigi Polge.
Ed infine un messaggio di Diego Armando Maradona sui valori della vita.

Per la parte istituzionale hanno presenziato autorità civili, militari e religiose come:
Dott. Giandomenico Lepore dell’Osservatorio Anticamorra;
Col. Antonio del Monaco psicologo e ideatore del Progetto Sorgente Educativa;
Generale di brigata Guido Landriani vertice del Comando Militare Esercito Campania; il maestro Gianni Maddaloni; Vincenzo De Pompeis Assessore sport-eventi ottava municipalità; Sofia Bianco (osservatorio per i Minori che proprio a Scampia ha acceso i riflettori circa due anni orsono con il lancio dell’ “Osservatorio sui diritti e sul disagio dell’infanzia e dell’adolescenza;
Dott. Cristiano Tatarella, 1° Dirigente del Commissariato di PS di Scampia;
Ludovico Di Maio, vice Presidente della municipalità;
Dott. Francesco Soviero, magistrato della DDA.

Le Forze Armate e i Corpi Armati dello Stato oramai si pongono anch’esse al servizio del territorio come vere Agenzie educative per la semina della cultura dei valori e della legalità affiancando così le Agenzie educative primarie rappresentate essenzialmente da Famiglia e Scuola, specie nei territori di periferia particolarmente a rischio.
La Manifestazione di Scampia vuole porsi come un grandissimo esempio di solidarietà, sotto l’egida della cultura della legalità e l’importanza della prevenzione. A tale obiettivo si può giungere attraverso un percorso condiviso valoriale con i bambini, scolari e famigliari, che rappresentano il presente e quindi il futuro del nostro Paese.

Floriana Stile

Comments are closed.