Al museo Percorsi del Grand Tour le “Sperimentazioni di una sensibilità cilentana: dal figurativo all’astratto”
27 Novembre 2013
Esseoesse, Biagio Izzo lancia il suo messaggio di “speranza”
28 Novembre 2013

Borussia-Napoli 3-1, Champions a rischio

Diventa sempre più incerto il cammino degli azzurri partenopei nella massima competizione continentale: ieri sera al Westfalenstadion di Dortmund, infatti, il Napoli ha subito una brutta sconfitta per 3-1 contro i padroni di casa del Borussia, costringendoli all’impresa contro l’Arsenal. La squadra dovrà infatti battere la formazione inglese con almeno 3 goal di scarto, oppure sperare che proprio il Borussia venga sconfitto dal Marsiglia, finora sempre battuto nel girone. Nel calcio non esistono cose impossibili, ma al momento bisogna ammettere che entrambi gli scenari sono piuttosto improbabili. La gara è iniziata subito in salita per gli uomini di Benitez, che si vedono assegnare un rigore contro (forse un po’ generoso) dall’arbitro Carballo, per una trattenuta di Fernandez su Lewandowski; poco dopo Reus lo trasforma e porta i suoi in vantaggio. La reazione del Napoli è sterile e l’unica buona occasione, una diagonale di Callejon al 29’, si vanifica sul palo, mentre Reina è costretto agli straordinari su Mkhitaryan e Lewandowski. Nella ripresa Higuain spreca malamente di fronte al portiere avversario e innesta il contropiede avversario che si conclude con la rete di Blaszczykowski. A questo punto Benitez inserisce Inler ed Insigne e la squadra cambia passo, ma il riscatto non arriva: Insigne segna al 71’ su assist di Higuain, ma la partita viene definitivamente chiusa dal 3-1 firmato da Aubameyang.
Troppe cose non hanno funzionato per il Napoli: la squadra, che non ha mai dato l’idea di essere davvero pericolosa, è stata essenzialmente incapace di contrastare il gioco del Borussia, compatto in difesa e pronto a ripartire in contropiede a gran velocità. E proprio il reparto che maggiori soddisfazioni dovrebbe fornire ai tifosi, l’attacco, si è rivelato privo di mordente, con Pandev e Dzemaili che non hanno saputo costruire il gioco in maniera corretta e Higuain non all’altezza della situazione. Il Napoli, insomma, non pare pronto ad affrontare finalmente sfide davvero importanti; ma per avere il verdetto finale bisognerà attendere la difficilissima sfida con l’Arsenal.

Tabellino:
BORUSSIA DORTMUND-NAPOLI 3-1
Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller 6; Grosskreutz 6, Sokratis 6, Bender 5,5, Durm 6; Sahin 6,5, Kehl 6; Blaszczykowski 6,5, Mkhitaryan 7, Reus 7 (36′ st Piszczek sv); Lewandowski 6,5 (44′ st Schieber sv). A disp.: Langerak, Gunter, Kirch, Hoffmann. All.: Klopp 7
Napoli (4-2-3-1): Reina 7,5; Maggio 6, Albiol 5, Fernandez 5, Armero 4,5; Dzemaili 5 (17′ st Inler 6,5), Behrami 6,5; Callejon 6,5 (21′ st Insigne 6,5), Pandev 5 (31′ st Zapata sv), Mertens 4,5; Higuain 5,5. A disp.: Rafael, Cannavaro, Britos, Radosevic. All.: Benitez 4,5
Arbitro: Carlos Velasco Carballo (Spagna)
Marcatori: 10′ rig. Reus (B), 15′ st Blaszczykowski (B), 26′ st Insigne (N), 33′ st Aubameyang (B)
Ammoniti: Kehl (B), Fernandez, Higuain, Albiol, Pandev (N)
Espulsi: –
Giuseppe Grasso

Comments are closed.