Macedonia e Valentina al Mercadante
9 Ottobre 2014
I commercialisti: sospendere il pagamento della Tasi per gli immobili in fallimento
16 Ottobre 2014

Arriva a Portici lo spettacolo “Le Acque della Reggia”

Arriva a Portici lo spettacolo “Le Acque della Reggia” adattamento teatrale di Roberta Ventrella dalle lettere di Luigi Vanvitelli. L’evento che si svolgerà venerdì 10 ottobre nella Reggia (ore 20/22), è patrocinato dalla  Soprintendenza B.A.P.S.A.E. di Napoli e Provincia, in collaborazione con l’Associazione Culturale Neartpolis e con il patrocinio del Dipartimento di Agraria della Federico II e il MUSA, Musei del Sito Reale di Portici, la  Provincia di Napoli, il Comune di Portici.
Il suggestivo spettacolo ha già riscosso un grande successo alla Reggia di Caserta il 30 novembre e 28 dicembre 2013.


Per l’occasione, il pubblico sarà guidato per le stanze del piano Reale della Reggia di Portici e dell’Herculanense Museum, accompagnato dalle guide che illustreranno gli appartamenti reali.  In particolare, nelle sale dello Scalone Reale, della Flora, della stanza dei Papiri e del Baciamano, gli spettatori parteciperanno alle scene rappresentate dagli attori e musicisti simbolicamente sorpresi in scene di vita di corte e rigorosamente in costumi d’epoca in seta di San Leucio. I preziosi costumi realizzati nei laboratori del “Liceo Artistico di San Leucio”, le parrucche del Teatro San Carlo di Napoli di “Artimmagine”, le musiche da Paesiello a Hendel suonate dal vivo dall’ensemble di archi diretto dal maestro Gioacchino Morrone, i testi originali tratti dalle lettere di Luigi Vanvitelli, contribuiranno alla ricostruzione dei momenti vissuti a corte, più di 250 anni fa, nelle stesse stanze.L’opera, rappresentata nelle cinque scene, si concentra sui lavori di progettazione e realizzazione dell’Acquedotto Carolino, dalla sorgente del Fizzo ai piedi del Taburno alla sommità della Cascata del Monte Briano della Reggia di Caserta, seguendo il racconto di Luigi Vanvitelli, dall’incarico da parte di Re Carlo di Borbone fino alla mostra dell’acqua che avvenne l’11 maggio 1762.
Elaborati da Roberta Ventrella, i testi  sono integrati con la fedele ricostruzione delle lettere originali di Luigi Vanvitelli al Fratello Urbano, scritte dal 1751 al 1768.
Info e prenotazione obbligatoria neartpolis@libero.it – tel 3381865180.

Edoardo Tranchese

 

Comments are closed.