Salvare la cultura e l’arte a Napoli. Una conferenza in difesa del Madre e del Trianon
30 settembre 2010
Attentato a Maurizio Belpietro
1 ottobre 2010

A TechnologyBIZ aziende del Sud in gara per la soluzione più innovativa

Il “Premio TechnologyBIZ per l’Innovazione” è un’iniziativa promossa dai Comitati Scientifico e Tecnico di TechnologyBIZ 2010 che mira alla diffusione della Cultura dell’Innovazione attraverso la valorizzazione delle innovazioni proposte dalle micro imprese del Sud Italia e la loro divulgazione ad esempio di “buona prassi”. Il premio è a sua volta innovativo, in quanto offre la concreta possibilità alle aziende finaliste di presentare direttamente al mercato reale la propria soluzione.
Sono chiamate a candidarsi le micro imprese delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria,Campania, Molise, Puglia e Sicilia. Le aziende concorrenti devono aver realizzato prodotti, servizi,processi, tecniche di progettazione o luoghi di produzione che, attraverso l’impiego determinante di tecnologie ICT, abbiano significativamente migliorato la competitività aziendale. Le innovazioniproposte saranno valutate in base al grado di originalità, di novità e alle peculiarità prestazionali. Inoltre, le imprese concorrenti sono chiamate a dare testimonianza dei vantaggi competitivi concreti come degli eventuali ricavi o dei risparmi conseguibili.
I Comitati Scientifico e Tecnico di TechnologyBIZ sceglieranno, tra tutte le proposte pervenute, le dieci finaliste che saranno esibite al pubblico ed alla Giuria durante l’evento TechnologyBIZ 2010,oltre a presentare il prodotto in gara sul sito technologybiz.it. La presentazione pubblica delle innovazioni e la premiazione si svolgeranno il 28 ottobre presso TechnologyBIZ 2010.
Le iscrizioni sono aperte dal primo al venti ottobre 2010, il regolamento è pubblicato sul sito www.technologybiz.it.
TechnologyBIZ (TBIZ) è una iniziativa multicanale, di respiro euro-mediterraneo, riservata al mondo business ed ha lo scopo di favorire la relazione continuativa tra fornitori di tecnologie complesse ed acquisitori del Sud d’Italia e del Mediterraneo stabilendo una fattiva logica di rete tra tutti i suoi stakeholder.