Bruzzone: “Un assedio non è amore. Giulia uccisa per la laurea, non per la fine della storia”
20 Novembre 2023
Professioni, approvato il bilancio di previsione 2024 dell’Ordine commercialisti di Roma
20 Novembre 2023

Firenze è un paese per donne lavoratrici: prima per il tasso di occupazione, 74,2%

FIRENZE – Firenze è un paese per donne lavoratrici. L’area della Città metropolitana “è in prima posizione per il tasso di occupazione femminile”: il 74,2% (+6%) delle donne tra i 20 e i 64 anni lavora, “a fronte del 55% registrato a livello nazionale”. E’ il dato che spicca nel primo ‘Bilancio di genere’ dell’ex Provincia, redatto sui numeri del 2022 dall’Università di Firenze. Firenze è anche la metrocittà “in cui c’è una minor differenza tra il tasso di occupazione femminile e maschile”: lo scarto è calcolato in 6,8 punti percentuali, inferiore alla media italiana che sale a 12.9 punti. Stando all’analisi, curata per l’Ateneo da Maria Paola Monaco, delegata della rettrice all’Inclusione e Diversità, e da Enrico Marone (Bilancio), Firenze è anche la prima tra le Città metropolitane per tasso di attività (il rapporto tra la forza lavoro e la popolazione di riferimento) con il 76,5%, in crescita di 4,2 punti rispetto al 2021, con una differenza donne-uomini del 5,4%, inferiore al dato nazionale di 12,8 punti.

FIRENZE PRIMA ANCHE PER IL TASSO DI ATTIVITÀ: 76,5%

Il tasso di disoccupazione è pari al 6,3% (3,1% in meno della media nazionale) e qui Firenze si piazza terza dietro a Bologna e Venezia. La metrocittà, però, è quella con la minor differenza tra il tasso di occupazione maschile e femminile: si attesta al primo posto con lo 0,6% di differenza. Il tasso di inattività, invece, si attesta al 26,2%, ovvero 17,4 punti in meno del dato italiano (43,6%) e in diminuzione del 5,4% sul 2021. Per quel che riguarda, infine, l’incidenza delle start-up femminili, il dato passa dal 14,5% al 15,8.

Non sono tutte rose e fiori, ovviamente. E i problemi non mancano, come segnala Monaco: “Il dato più negativo sono le risorse destinate in via diretta alle azioni per la parità di genere”. Non solo, “stando ai dati, le donne imprenditrici sono molto poche rispetto al numero di imprese attive. Quindi si potrebbero fare dei corsi di formazione per stimolare moltissimo l’imprenditoria femminile”.

LEGGI ANCHE Quanto vale il lavoro ‘invisibile’ delle donne? A Bologna presentato il conto

L’articolo Firenze è un paese per donne lavoratrici: prima per il tasso di occupazione, 74,2% proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

continua a leggere sul sito di riferimento