Roma, 8 giu. (askanews) – “Vedo diversi richiami ed informali segnalazioni ad Agcom riguardanti il rispetto del silenzio elettorale. La competenza circa il rispetto del silenzio elettorale non è di agcom ma del ministero dell` interno.
Buongiorno”. Lo precisa in un posto su Facebook il commissario Agcom Antonello Giacomelli.
“Per quanto ci riguarda, ci siamo limitati a ricordare su richiesta o comunque d`accordo con il ministero – evidenzia il Commissario Agcom- che tale obbligo, previsto dalla legge 212 del 1956, “si estende a tutte le attività di propaganda elettorale, diretta ed indiretta, anche se veicolata sulle piattaforme online.”Quindi chi intenda segnalare violazioni alla norma, anche per quelle on line, deve rivolgersi al Ministero dell`Interno, direttamente o attraverso le prefetture competenti, secondo le modalità stabilite dal ministero stesso”.