Commercialisti e avvocati parlano della responsabilità dei professionisti
22 novembre 2019
Allarme dei commercialisti, quasi il 40% degli italiani è indebitato
24 novembre 2019

Commercialisti, a Napoli le start up in competizione

 

Lunedì 25 novembre alle ore 15 ci sarà la valutazione delle idee imprenditoriali nell’ottica dell’investimento di Venture Capital

 

NAPOLI – “Il mercato delle start up e dell’innovazione è in continua evoluzione e al Sud ci sono numerose realtà imprenditoriali che si stanno affermando con ottimi risultati. Lo sviluppo di queste imprese sta facendo da volano creando prodotti e servizi totalmente innovativi. Il nostro obiettivo, mediante l’organizzazione di questi eventi è contribuire alla formazione di giovani colleghi perché possano affrontare e seguire con determinazione e competenza gli imprenditori del futuro”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il “Finance start cup competition 2019: ‘Le startup chiamate all’ordine’, la valutazione delle idee imprenditoriali nell’ottica dell’investimento di Venture Capital” che si terrà lunedì 25 novembre alle ore 15,00 nella sala conferenze di Palazzo San Teodoro (Riviera di Chiaia, 281) a Napoli.

Nel corso dell’incontro saranno valutate le presentazioni di 10 startup selezionate. I proponenti dei progetti selezionati avranno 7 minuti ciascuno per illustrare la loro iniziativa. La giuria che dovrà esprimersi sarà composta per il 50% da un gruppo di esperti e per il 50% da commercialisti partenopei. Risulteranno vincitori i primi 3 classificati ai quali verranno attribuiti i premi.

Interverranno all’iniziativa Valeria Fascione (assessore alle Start Up della Regione Campania), Danilo Iervolino (presidente dell’Università Telematica Pegaso), Luca Carabetta (vicepresidente della Commissione Attività Produttive della Camera), Paolo Cellini (Venture Partner Pi Campus Roma), Giorgio Ventre (direttore Ios Developer Academy) Pierluigi Rippa (delegato operativo Start Cup Campania Federico II), Massimo Varrone (direttore Campania New Steel), Alfonso Maria Ponsiglione (Co-founder Kyme,1° Finance Start Cup 2018) e Leandro Sansone, responsabile Territorial Relations, CS & Claims Sud di UniCredit, l’istituto bancario che condivide le iniziative imprenditoriali e di valorizzazione delle strutture che puntano all’innovazione.

“L’evento aperto sia a professionisti che ad imprenditori – ha sottolineato Amedeo Giurazza, presidente della commissione Finanza Straordinaria, Private Equity e Venture Capital -, al di là dei premi che verranno attribuiti ai primi classificati della competition, offre una grande visibilità ai partecipanti poiché avranno l’opportunità di farsi ascoltare dai membri della giuria tecnica – composta da business angel, fondi di venture capital, equity crowdfunding, incubatori e acceleratori d’impresa – e dai dottori commercialisti interessati a prestare la loro consulenza ed esperienza ai team delle future startup di successo”.

Secondo Maria Caputo, numero uno dei giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli,  “continua l’impegno dei giovani professionisti sui temi dell’innovazione e delle start up. Dopo i corsi di specializzazione su questi temi anche quest’anno la start cup competition  permetterà a tanti giovani talenti di far conoscere le proprie realtà a fondi ed investitori privati. Nei primi sei mesi del 2019 397 milioni investiti in start up italiane e il trend continua ad essere in crescita, segno che il settore offre effettivamente spunti interessanti di sviluppo”. 

Per Matteo De Lise,  consigliere delegato dell’Odcec “Questa del 2019 è la quinta edizione della Finance Start Cup Competition promossa dall’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Napoli in collaborazione con la commissione dell’Odcec Napoli Finanza Straordinaria, Private Equity e Venture Capital, unica associazione e ordine d’Italia attivi in tal senso”.

Liliana Speranza, consigliere dei commercialisti partenopei ha evidenziato che l’obiettivo è contribuire a promuovere e supportare idee e progetti innovativi. L’innovazione nelle sue diverse declinazioni rappresenta una concreta opportunità per il rinnovamento, il rilancio e lo sviluppo socio economico del nostro Paese. Appare evidente – ha aggiunto – come l’idea rappresenti solamente il punto di partenza di un percorso molto più complesso, che si inerpica in campi delicatissimi come quelli della finanza aziendale, della fiscalità (nazionale ed internazionale), del diritto societario, della contrattualistica commerciale e molti altri ancora. In questo scenario, la centralità del ruolo del Commercialista nello sviluppo dell’impresa innovativa è imprescindibile per saper guidare l’imprenditore verso un business di successo”.

Il segretario dell’Unione giovani dottori commercialisti, Pierluigi Di Micco, ha reso noto che lunedì 25 novembre Napoli sarà la capitale italiana dell’ecosistema start up, evento in cui saranno selezionati i progetti vincitori delle start cup competition universitarie che si sono tenute nel mese di ottobre e che concorreranno per il PNI più ulteriori start up selezionate per diversi settori. La competiton nata 5 anni fa per stimolare il tessuto imprenditoriale e dell’innovazione locale è diventata un caso di successo replicabile in tutta Italia”.