Massimo Cotto: “Area Sanremo è un talent di quelli giusti”
11 Ottobre 2021
In Parlamento arrivano le mozioni per lo scioglimento di Forza Nuova
11 Ottobre 2021

“Yo soy Giorgia”: Meloni ripropone il tormentone in spagnolo al congresso di Madrid

BOLOGNA – Tormentone che vince non si cambia. Deve averlo pensato anche Giorgia Meloni che, ospite del congresso del partito Vox a Madrid, ha intrattenuto il pubblico con la versione spagnola del suo ormai leggendario speech “Io sono Giorgia”.

Del resto scrittori e cantanti sono soliti tradurre i proprio grandi successi per raggiungere il pubblico internazionale. Così la leader di Fratelli d’Italia ha pensato di raccontarsi nuovamente attrevrso le frasi iconiche, che in Italia erano già diventate un tormentone, al punto da fornirle il titolo per la sua utobiografia.

Il discorso al pubblico madrileno suonava più o meno così: “Yo soy Giorgia, soy una mujer, soy una madre, soy cristiana. Y no me lo pueden quitar”, ovvero “Io sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono cattolica. E non me lo possono togliere”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo “Yo soy Giorgia”: Meloni ripropone il tormentone in spagnolo al congresso di Madrid proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento