Caos Comunali a Palermo, mancano presidenti di seggio. Lega: “Allungare l’orario”. Viminale: “Accorpare seggi”
12 Giugno 2022
Colombia, Secue (Consejo Indigena): “Guerra sporca contro Gustavo Petro”
12 Giugno 2022

Vaccino, in Africa alcuni Stati coperti solo al 4%: il punto a Bologna

BOLOGNA – “Condividere per conoscere. Dialoghi sul domani tra Africa ed Europa, oltre la pandemia”. È il titolo dell’incontro che si terrà il 17 giugno, a Bologna, all’auditorium Illumia. A partire dalle 18.30, il prof Alberto Mantovani, direttore scientifico di Humanitas, e don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm, condivideranno con il pubblico le esperienze maturate “dall’impegno sul campo, dallo studio e dall’approfondimento, dall’aver visto e documentato la realtà”, segnalano gli organizzatori.

In particolare, il messaggio che si vuole lanciare è che “oggi la priorità è la campagna di vaccinazione in Africa”, che il Cuamm sostiene non da oggi, ed è “indispensabile trasformare le dosi di vaccino in vaccinazione vera, per arrivare fino ai luoghi più remoti e difficili da raggiungere”. Dopo lo scoppio della pandemia, Medici con l’Africa Cuamm si è subito impegnata nel mettere in sicurezza gli ospedali e gli operatori sanitari negli 8 paesi dell’Africa a sud del Sahara. Allo stesso tempo, in Italia, l’organizzazione ha avviato un intervento di supporto a 19 strutture sanitarie in 11 regioni. “Il cammino in Africa è ancora molto lungo, perché ci sono grandi differenze tra paesi come l’Uganda, che ha raggiunto oltre il 45% della copertura totale della popolazione target e altri, come il Sud Sudan, che si trova solo al 4%”, aggiungono da Cuamm.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Vaccino, in Africa alcuni Stati coperti solo al 4%: il punto a Bologna proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento