Il deputato D’Alessandro (IV): “Follia no vax colpa di M5S, Salvini e Meloni”
17 Novembre 2021
VIDEO | De Luca: “Il lockdown per i non vaccinati? Sarebbe il minimo”
17 Novembre 2021

Tg Riabilitazione, edizione del 17 novembre 2021

– MAL DI SCHIENA DEI BAMBINI, RIABILITAZIONE ASSICURA SALUTE COLONNA
Il mal di schiena può affliggere tutti senza distinzione d’età. Anche i bambini e gli adolescenti non sono esenti dal problema. Molto spesso la causa del disturbo è ‘banale’ e può essere risolta semplicemente, altre volte invece è la spia di un patologia più seria. Le mamme e i papà non sanno che con pochi e semplici stratagemmi – come calibrare i pesi degli zainetti o incoraggiare una corretta postura alla scrivania o a tavola, mantenere un peso corporeo adeguato all’età del proprio figlio – è possibile prevenire molti disturbi e doloretti. Anche la riabilitazione può assicurare la salute dell’apparato muscoloscheletrico dei bambini. Per saperne di più l’agenzia di stampa Dire ha intervistato Sergio Sessa, ortopedico presso l’ospedale Bambino Gesù di Roma.
– ARTRITE REUMATOIDE, CREI: APPROCCIO NON E’ SOLO FARMACOLOGICO
L’artrite reumatoide è una patologia infiammatoria autoimmune, cronica, altamente invalidante e a carattere sistemico. Tra i sintomi più frequenti ci sono: rigidità mattutina prolungata, dolore, tumefazione articolare e deformità articolari tali da poter comportare la progressiva perdita delle capacità funzionali, compromettendo la qualità della vita del paziente in tutti gli ambiti. In Italia, circa l’1% della popolazione è affetta da artrite reumatoide. Dal XXIV Congresso nazionale CReI, il Collegio Reumatologi Italiani, fanno sapere che il trattamento per l’artrite reumatoide non è solo farmacologico, ma deve prevedere anche un approccio da parte delle altre figure professionali che ruotano intorno al paziente. A partire dal medico di base, che deve essere informato tempestivamente sulla terapia e gli effetti collaterali, per far sì che possa tenere sotto controllo la compliance terapeutica del proprio paziente, fino ad arrivare al campo della riabilitazione fisica e psicologica. Solo così, si potrà raggiungere un vero approccio globale al paziente”, ha detto Gilda Sandri, reumatologa presso il Policlinico di Modena ed ex vicepresidente CreI.
– ARTROPROTESI, IALASCON: RIABILITAZIONE FONDAMENTALE PER RECUPERO
Molti pazienti sottoposti ad intervento artroprotesi totale di ginocchio lamentano un dolore estremo non solo ovviamente prima, ma anche dopo l’atto chirurgico. Un post-operatorio doloroso non solo causa sofferenza al paziente ma può influenzare negativamente il recupero dopo l’intervento. Per questo è fondamentale mettere a punto un protocollo riabilitativo personalizzato. L’agenzia Dire ha affrontato il tema con Giovanni Ialascon, direttore dell’Uoc di Medicina Fisica e Riabilitativa dell’Università Vanvitelli di Napoli.
– LAZIO, NUOVO REPARTO RIABILITAZIONE NEL ‘VILLAGGIO EUGENIO LITTA’
Il ‘Villaggio Eugenio Litta’ di Grottaferrata, in provincia di Roma, ha nuovo reparto di riabilitazione per persone con disabilità fisica, psichica e sensoriale. Autorizzato ed accreditato con il Sistema sanitario regionale, il centro è attivo nella riabilitazione neuromotoria, psicofisica e sensoriale in regime residenziale, semiresidenziale e non residenziale. La struttura intende offrire, insieme alla Regione Lazio e alla Asl Roma 6, una risposta concreta alla crescente domanda di posti letto di residenzialità per handicap multipli e, in particolare, per i minori e giovani adulti. Specializzato sulle patologie dell’età evolutiva, segue infatti bambini anche piccolissimi a partire dalla più tenera età. La struttura offre un’ampia gamma di terapie specialistiche come terapia basale, logopedia, psico-neuro-motricità e, fra i trattamenti multisensoriali, l’attività con Pc, Pet Therapy, teatro, attività fisica e montagnaterapia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Tg Riabilitazione, edizione del 17 novembre 2021 proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento