Maturità, Bianchi: “Mascherina all’orale? Va chiesto ai presidenti di commissione”
9 Giugno 2022
A Firenze fontanelli e acqua gratis per 11.500 studenti
9 Giugno 2022

Tg Politico Parlamentare, edizione del 9 giugno 2022

DRAGHI: TETTO AL PREZZO DEL GAS PER RIDURRE COSTI

La crisi del grano rischia di provocare “una catastrofe umanitaria”. Lo ribadisce il presidente del Consiglio Mario Draghi, a Parigi per la riunione dell’Ocse, dopo lo stallo sulle trattative per assicurare dei corridoi alimentari in Ucraina. La Russia, infatti, per rimuovere il blocco alle navi cariche di cereali ha chiesto all’occidente il ritiro incondizionato di tutte le sanzioni. Mentre l’Ucraina, che dovrebbe sminare i porti, teme di essere attaccata dall’esercito di Putin.Draghi è tornato a parlare anche del tetto al prezzo del gas: “Il Consiglio europeo valuterà un tetto dei prezzi per le importazioni di gas russo: questo- ricorda il presidente del Consiglio- potrebbe limitare l’incremento dell’inflazione e ridurre i flussi finanziari verso Mosca”.

INFLAZIONE, FAMIGLIE HANNO PERSO 1.240 EURO

Nel periodo gennaio-giugno 2022 una coppia con almeno un minore a carico ha perso 1.240 euro di potere d’acquisto, compensati solo in parte dai bonus varati dal governo. E’ quanto emerge da uno studio della Uil. Con l’indennità dei 200 euro e i bonus luce e gas, la perdita nel semestre si riduce, ma rimane sempre rilevante, pari a 506 euro. Ben il 41% del potere d’acquisto perso non viene recuperato. Il segretario confederale della Uil Domenico Proietti si rivolge al governo perchè sostenga i redditi da lavoro dipendente e da pensione con interventi strutturali. È necessario, dice, “abbassare le tasse per i lavoratori dipendenti e i pensionati, rinnovare i contratti collettivi e detassare gli aumenti contrattuali”.

COVID, IL 15 GIUGNO FINE OBBLIGO MASCHERINE

Domenica si potrà andare a votare per i referendum e le amministrative senza indossare le mascherine ai seggi. L’uso è raccomandato ma non è più obbligatorio, spiega il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. Con la situazione epidemiologica attuale, l’addio alla mascherina dal 15 giugno è molto probabile. Sileri, da medico, consiglia comunque di “tenerla sempre con sé e di utilizzarla nelle situazioni di assembramento”. Bisogna però prepararsi a una eventuale ripresa della circolazione del Covid in autunno. “La nuova sotto-variante Omicron 5 potrebbe crearci qualche problema- ha aggiunto il sottosegretario alla Salute- ma se l’incremento dei contagi non si rifletterà sul numero dei ricoveri non vedo ragione di allarmarsi”. Secondo Sileri dobbiamo quindi “imparare a convivere con il virus come già facciamo per altri patogeni come l’influenza, senza preoccuparcene in maniera eccessiva”.

COMUNI HANNO ACCOLTO 740 PROFUGHI UCRAINI

Il Sistema di accoglienza e integrazione dei Comuni ha risposto all’emergenza nata dalla guerra in Ucraina accogliendo 740 profughi. Si tratta per la maggior parte di donne, per il 71%. La regione più coinvolta è l’Emilia Romagna, dove sono presenti il 22% del totale delle persone, seguita da Lazio e Campania. Nell’ultimo anno 80 comuni si sono aggiunti alla rete, dando la loro disponibilità ad aiutare le persone che arrivano in Italia. Matteo Biffoni, sindaco di Prato e delegato Anci all’immigrazione, ricorda come in questi vent’anni il sistema di accoglienza abbia “retto e ampliato il suo raggio di azione. I comuni lo percepiscono come modello per fare cittadinanza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 9 giugno 2022 proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento