Riforme essenziali per il futuro del Paese con il contributo dei commercialisti 
5 Ottobre 2021
Ema: “Sulla terza dose di Pfizer nessuna raccomandazione, decidono gli stati membri”
5 Ottobre 2021

Tg Politico Parlamentare, edizione del 5 ottobre 2021

RIFORMA DEL FISCO E NUOVO CATASTO, SCONTRO CON LA LEGA

Arriva la delega sul fisco. Prevista a luglio dal Recovery plan, il premier Mario Draghi ha atteso fino al voto delle amministrative per varare una delle riforme più attese. Ma sulla revisione del catasto è scontro con la Lega che diserta il Consiglio dei ministri. Il disaccordo nasce da una questione di metodo: “Abbiamo ricevuto il testo solo un’ora prima della riunione”, è l’accusa dei leghisti. Il premier Mario Draghi garantisce che i nuovi criteri catastali non comporteranno un aumento della tassazione. Nella riforma vengono considerati prioritari gli interventi a sostegno dei redditi da lavoro, così come le misure per ricalibrare l’Iva e superare l’Irap. Poi c’è il ceto medio, sui cui pesa lo scaglione Irpef al 38% tra i 28 e i 55mila euro. Nessuna tassa sulla prima casa, ribadisce il premier Mario Draghi, ma parte la caccia agli immobili fantasma.

VOTO NEI COMUNI, TIENE BANCO IL CASO ROMA

Il voto nei Comuni innesca la polemica nelle coalizioni. Nel centrosinistra, uscito vincitore al primo turno, e’ la partita di Roma a tenere banco. Roberto Gualtieri sfidera’ Enrico Michetti al ballottaggio. Il candidato del Pd chiede il sostegno di Carlo Calenda, il cui partito e’ risultato il piu’ votato a Roma. Ma il leader di Azione vuole l’impegno del candidato a tenere i Cinque Stelle fuori dalla giunta. Anche il centrodestra fibrilla. Giorgia Meloni invoca il gioco di squadra su Michetti. “La partita e’ aperta, bisogna serrare i ranghi”, dice la leader di Fdi che chiede un patto di coalizione sul Quirinale. Per Meloni bisogna eleggere Draghi al Colle e poi andare al voto anticipato.

AUMENTA IL REDDITO DISPONIBILE DELLE FAMIGLIE

Nel secondo trimestre 2021 il reddito disponibile delle famiglie è cresciuto dello 0,5% rispetto al trimestre precedente. Secondo l’Istat, l’aumento dei prezzi ha però frenato l’incremento del potere d’acquisto. Nonostante questo la spesa per i consumi è cresciuta del 5,4%. Lieve calo, invece, per la pressione fiscale, scesa al 41,9%. Infine, con l’allentarsi della pandemia diminuisce anche la propensione al risparmio delle famiglie, ora stimata al 12,9%, in flessione di 4,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente.

GIORGIO PARISI VINCE IL PREMIO NOBEL PER LA FISICA

L’italiano Giorgio Parisi, 73 anni, ha vinto il Nobel per la Fisica insieme al giapponese Syukuro Manabe e al tedesco Klaus Hasselmann. Il premio è stato assegnato ‘per i contributi innovativi alla comprensione dei sistemi fisici complessi’. “Sono felice, non me lo aspettavo”, ha detto Parisi in collegamento con l’Accademia delle Scienze di Stoccolma. Il premio assegnato ha il valore di poco meno di un milione di euro. Nato a Roma nel 1948, Parisi è stato presidente dell’Accademia dei Lincei dal 2018 al 2021. Le sue ricerche hanno spaziato dalle particelle elementari alla materia condensata, dai supercomputer alle reti neurali, dal sistema immunitario al movimento di gruppi di animali. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 5 ottobre 2021 proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento