Caro gasolio ferma la pesca, la protesta dei marittimi al porto di Barletta
30 Maggio 2022
Il Pd attacca ancora Salvini sul viaggio a Mosca: “Scenario inquietante, chiarisca a Draghi”
30 Maggio 2022

Tg Politico Parlamentare, edizione del 30 maggio 2022

SCIOPERO DELLA SCUOLA, SINDACATI: “NO AI TAGLI”

Scuole chiuse e manifestazione nazionale a Roma. I sindacati scioperano per il taglio degli organici e chiedono aumenti contrattuali per gli insegnanti. Secondo il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, l’esecutivo propone una riduzione di 9.600 cattedre. “E’ ora di alzare i salari, è grave che il governo non si confronti”, aggiunge il leader della Cgil Maurizio Landini. Dagli organizzatori emerge malumore per non aver potuto manifestare davanti Montecitorio ma solo a piazza Santi Apostoli, per ragioni di ordine pubblico. Contrari allo sciopero i presidi che criticano le graduatorie, definendole un “serbatoio di consenso per i sindacati che hanno consegnato la scuola alla mediocrità”. Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, parla di “momento delicato” e ribadisce che la riforma deve essere basata sul concetto di autonomia.

HACKER FILORUSSI MINACCIANO L’ITALIA, POSTE IN TILT

Gli hacker filorussi del collettivo Killnet minacciano “un colpo irreparabile all’Italia”, che già da tempo registra sempre più attacchi alle infrastrutture informatiche. Nelle ultime settimane la cyberwar ha danneggiato molti siti istituzionali – dal Senato al ministero della Difesa, dalla Polizia al Csm – ma anche aziende ed aeroporti, sui quali ha aperto un fascicolo la procura di Roma. Secondo un rapporto di Verizon le aggressioni “ransomware” sono cresciute del 13%: si tratta di offensive informatiche che, una volta colpite le vittime, limitano l’accesso del dispositivo infettato, richiedendo un riscatto. Proprio questa mattina è andato in tilt il sistema degli uffici postali, ma fonti di Poste derubricano i disagi a semplice “disguido tecnico in via di risoluzione” e non a un colpo degli hacker.

FRANCO: “OBIETTIVO DEL GOVERNO È EVITARE LA RECESSIONE”

Record della presenza femminile nei board delle società quotate: “A fine 2021 – annuncia la Consob – il 41% degli incarichi è esercitato da una donna”. Un dato che rappresenta il massimo storico osservato sul mercato italiano, anche per effetto dell’applicazione delle norme sulle quote di genere. Le donne che ricoprono il ruolo di amministratore delegato nelle società sono però poche: 16, rappresentative di poco più del 2% del valore totale di mercato. Il ministro dell’Economia Daniele Franco, intervenuto al convegno della Consob, sottolinea come l’Italia si trovi “in una fase di grande incertezza”.  L’obiettivo del governo è “evitare che il Paese torni in recessione”.

NO DI PUTIN A TELEFONATA CON ZELENSKY ED ERDOGAN

La missione a Mosca di Matteo Salvini è congelata. Dopo le critiche arrivate da tutti i partiti e lo scetticismo di Palazzo Chigi e Farnesina, il leader della Lega ha deciso di rinunciare, almeno per ora, alla missione che lo avrebbe portato ad illustrare il suo piano di pace al ministro degli Esteri russo Lavrov. Intanto, il presidente ucraino Zelensky si è detto disponibile a partecipare a una telefonata congiunta con Erdogan e Putin. Offerta respinta dal Cremlino. Dal Vaticano, il papa, nel corso dell’udienza all’organizzazione ebraica Bnai Brith International, ricorda come la pace sia minacciata in molte parti del mondo. “Prospettive nazionaliste sospinte da interessi egoistici e da avidità di guadagno prendono il sopravvento- dice Francesco- calpestando la dignità umana”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 30 maggio 2022 proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento