I documentari di Plavia sulla Roma che non c’è più, prima puntata ‘Roma Esaurita al Circolo degli artisti’
22 Ottobre 2021
Il vaccino Pfizer è efficace al 90,7% per i bambini dai 5 agli 11 anni
22 Ottobre 2021

Tg Politico Parlamentare, edizione del 22 ottobre 2021

MINISTRI CONTRO BERLUSCONI, FORZA ITALIA SI SGRETOLA

Forza Italia è in crisi profonda. Il partito di Silvio Berlusconi, colpito dalle critiche dei suoi ministri, rischia di sgretolarsi. Mariastella Gelmini è stata la prima a rompere il silenzio: il partito – è la sua accusa – guarda troppo al populismo di Salvini e Meloni. “Il sovranismo porta il Paese a sbattere”, ha rincarato oggi Renato Brunetta. Con loro c’è anche la ministra Mara Carfagna, intervenuta a dar man forte alla collega. “La sua critica- ha detto- è largamente condivisa”. Silvio Berlusconi, e con lui il coordinatore Antonio Tajani, provano a sminuire, ma la frattura fra governisti e sovranisti è sempre più evidente. Raccontano “una realtà falsata- ribadiscono i fedelissimi dell’ex cavaliere- la linea la detta solo Berlusconi”. Ma in Parlamento è già iniziata la conta.

PER BANKITALIA LA CRESCITA DEL PIL SUPERA LE ATTESE

Bankitalia rivede al rialzo la crescita del Pil. Secondo il bollettino diffuso oggi da via Nazionale il Prodotto interno lordo italiano potrebbe crescere del 6%, una stima superiore a quella di tre mesi fa. Il miglioramento dei dati, spiega Bankitalia, è legato alla campagna vaccinale e all’incremento della mobilità che hanno dato una spinta ai consumi delle famiglie e agli investimenti delle imprese. Anche l’occupazione è in ripresa, sebbene permangano segnali di sottoutilizzo del lavoro. Il ricorso agli strumenti di integrazione salariale, infatti, è ancora ampio e il tasso di attività è al di sotto dei livelli di due anni fa. Infine, Bankitalia mette in guardia dal rialzo significativo dell’inflazione nell’area euro, riconducibile ai rincari energetici, fra cui quelli del gas naturale, e a fattori temporanei.

SGOMBERATE VILLE CASAMONICA, ANDRANNO AI CARABINIERI

Sgomberate a Roma alcune villette del clan Casamonica. Gli immobili andranno ora ai carabinieri. Lo sgombero è avvenuto di primo mattino, quando militari dell’arma e vigili sono entrati in un complesso residenziale di quasi 3mila metri quadrati situato nella periferia della capitale. All’interno due villette unifamiliari e una bifamiliare, riconducibili ai Casamonica. La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese esprime “grande soddisfazione”. Lo sgombero avviene a un mese dalla condanna di una quarantina fra capi e affiliati alla famiglia, imputati fra l’altro di estorsione, usura e detenzione illegale di armi. “Oggi abbiamo riaffermato la legalità”, dice il nuovo sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

COVID, LIEVE AUMENTO INCIDENZA MA CALANO I RICOVERI

E’ in lieve risalita a livello nazionale l’incidenza settimanale dei casi covid. A riportarlo è il nuovo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità e ministero della Salute. In sette giorni si è passati da 29 casi ogni 100mila abitanti a 34. Le regioni con l’Rt più elevato sono la provincia di Bolzano, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto. Continua a diminuire però il tasso di occupazione dei malati negli ospedali e in terapia intensiva. Sono quattro le regioni ora classificate a rischio moderato, una in più rispetto alla settimana scorsa. Si tratta di Abruzzo, Campania, Friuli Venezia Giulia e Piemonte. Le restanti 17 regioni e province autonome sono classificate a rischio basso. Intanto si registrano anche in Italia alcuni casi di variante delta plus, la mutazione del virus che sta tenendo col fiato sospeso la Gran Bretagna.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 22 ottobre 2021 proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento