Il parroco di Campobello: “Sbagliato parlare di omertà, nessuno pensava che il boss fosse qui”
20 Gennaio 2023
Messina Denaro come ‘Il Padrino’: ecco come seduce il potere del male
20 Gennaio 2023

Tg Politico Parlamentare, edizione del 20 gennaio 2023

INTERCETTAZIONI, IN ARRIVO STRETTA PER I GIORNALI

Il ministro della Giustizia Carlo Nordio ha annunciato un intervento radicale sulle intercettazioni e invitato la politica a non essere supina rispetto alle toghe. L’opposizione protesta ma Fratelli d’Italia è pronta a un’altra stretta. Il partito della premier annuncia misure più stringenti per i giornali che pubblicano notizie filtrate dalle Procure. Il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro garantisce però “massima prudenza” perchè, sostiene, non si vuole limitare il diritto di cronaca. Il capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia, Tommaso Foti, spiega che l’intenzione del governo è conciliare il diritto dell’informazione con quello della privacy per dare alle persone la possibilità di “difendersi senza subire la gogna”.

SALVINI E LA LOTTA AL MONOPATTINO SELVAGGIO

“La sicurezza viene prima del business”. Lo ripete da alcuni giorni Matteo Salvini, a lavoro per un Nuovo Codice della strada che punti su educazione, prevenzione e sanzione. E per questo l’attenzione è rivolta ai monopattini su cui, fa sapere il ministro dei Trasporti, sono in corso approfondimenti su velocità, casco, immatricolazione e targa. “Città importanti come Firenze- ricorda Salvini- hanno avviato un dibattito sul contrasto del monopattino selvaggio”. E lo stesso vale per Parigi, che ha appena annunciato un referendum in primavera sull’eventuale blocco dei mezzi in sharing. Per questo motivo Salvini ha chiesto un parere al popolo di Instagram ricordando che i monopattini non a norma “possono sfrecciare anche a 20 km/h, diventando fonte di gravi incidenti”.

LAGARDE: “CONTRO L’INFLAZIONE FAREMO IL NECESSARIO”

Contro l’inflazione “faremo ciò che è necessario” e la Bce “manterrà la rotta” della politica monetaria. Lo ha ribadito la presidente della Bce, Christine Lagarde, intervenendo al Forum economico mondiale a Davos. Lagarde lancia l’allarme su un nuovo rialzo dei carburanti: “La Cina si sta risvegliando e comprerà più gas naturale liquefatto, in un mercato che non ha molta capacità produttiva, quindi si rischiano ancora pressioni sull’inflazione”. Intanto, la Banca d’Italia vede una crescita debole nel primo trimestre, però rialza le stime del pil per il 2023 portandole da +0,3 a +0,6%.

MESSINA DENARO, ARRESTATO L’AUTISTA

Il giudice delle indagini preliminari ha disposto il carcere per Giovanni Luppino, l’autista che ha accompagnato Matteo Messina Denaro in clinica per la chemioterapia, ma che ha negato di conoscere la vera identità del boss. Quando i carabinieri si sono avvicinati a Messina Denaro per arrestarlo, il latitante avrebbe detto all’autista “è finita”. Solo allora, racconta Luppino, ha scoperto chi fosse. Secondo gli inquirenti, invece, la versione dell’autista è inverosimile, anche perchè aveva con sè un coltello e due cellulari tenuti in modalità aereo per evitare possibili tracciamenti telefonici. A Campobello di Mazara, proseguono a tappeto le perquisizioni nei tre covi del boss.
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

continua a leggere sul sito di riferimento