Niente effetto scissione, il M5S tiene nelle regioni. Ma qualcuno segue Di Maio
22 Giugno 2022
Quota 100, Inps: “Tra il 2019 e il 2021 accolte 380mila domande per una spesa di circa 23 miliardi”
22 Giugno 2022

Studenti reggini tra new media e pandemia: le tracce scelte per la maturità

REGGIO CALABRIA – Hanno scelto in gran parte le traccia d’attualità sulle nuove tecnologie, ma anche sulla pandemia, gli studenti del Liceo umanistico Tommaso Gullì di Reggio Calabria, tra le più antiche istituzioni scolastiche cittadine che si trova a pochi metri dal lungomare.Al termine della prima prova scritta, in presenza, all’uscita della scuola, i volti erano distesi e abbastanza soddisfatti, come anche quelli dei tanti genitori che erano ad attenderli.

“Ho scelto la traccia di attualità che parlava dell’uso della tecnologia che ho ritenuto la più attinente perché ormai è l’elemento che ci accompagna giornalmente”, così alla Dire lo studente Antonio Giustra che ha aggiunto: “rispetto a quanto fatto dai nostri ex compagni, lo scorso anno, ci sono molte differenze, loro non erano in presenza. Arriveremo quindi cercando di scoprire cosa ci accadrà e fare, però siamo pronti”.Caterina Zampaglione ha detto che all’inizio era un po’ ansiosa “ma dopo aver letto le tracce mi sono tranquillizzata anche perché, soprattutto sui temi di attualità, si è trattato di argomenti affrontati con i nostri professori”. “Ho scelto l’argomento tecnologia – ha aggiunto -perché è quello più attinente rispetto a quanto stiamo vivendo tutt’ora, con le videolezioni ad esempio. Lo scorso anno non c’erano le prove scritte, si partiva da un elaborato, noi arriveremo invece ‘bianchi’ quindi – ha concluso – speriamo bene”. Lo studente Gioele Mastropietro, pur restando nei temi d’attualità ha scelto invece la traccia relativa alla pandemia: “ho approfondito questo tema rispetto anche al suo nesso con i problemi ecologici e politici influenzati dalla crisi sanitaria. Rispetto alla traccia sui nuovi media, mi ha consentito di scrivere di più”. Sul ritorno in presenza agli esami ha aggiunto: “ritengo sia stata una cosa positiva, ci voleva dopo due anni un esame in presenza per riprendere il cammino della normalità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Studenti reggini tra new media e pandemia: le tracce scelte per la maturità proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento