A Exposanità Valentina Pitzalis e la sua mano bionica
12 Maggio 2022
Torna il piano Scuola d’Estate: accento sull’accoglienza dei giovani ucraini
12 Maggio 2022

Olimpiadi di robotica, proclamati i progetti vincitori

ROMA –  Si sono svolte a Genova il 6 e il 7 maggio le fasi finali delle Olimpiadi di Robotica, progetto finanziato dal ministero dell’Istruzione. La manifestazione si è conclusa ieri, con la proclamazione dei progetti vincitori, che saranno premiati il prossimo 21 maggio a Firenze, nel corso di ‘Fiera Didacta’. L’edizione delle Olimpiadi di Robotica 2022 è tornata in presenza, dopo due anni di eventi online. Trenta squadre, provenienti dalle Scuole secondarie di II grado di tutta Italia, sono state scelte su un totale di 120 progetti pervenuti nelle fasi di selezione.

“Anche quest’anno le Olimpiadi di Robotica sono state un’occasione per sperimentare e mostrare concretamente le competenze digitali e tecnologiche, l’entusiasmo e la volontà d’innovazione della nostra scuola- dichiara il Mmnistro dell’Istruzione Patrizio Bianchi- Ringrazio tutte le studentesse, gli studenti e i docenti che hanno partecipato, mettendo le proprie capacità e il proprio impegno al servizio di progetti innovativi e utili per tutti”. I partecipanti hanno lavorato un intero anno scolastico per presentare progetti dedicati alla robotica medica, dividendosi in tre categorie: Protesi Robotiche, Robot per l’Assistenza, Robot per la Riabilitazione. Le finali nazionali, organizzate dalla Scuola di Robotica in collaborazione con Liguria Digitale, sono state divise in due parti.

Venerdi 6 maggio, nella fase aperta al pubblico, centinaia di studentesse e studenti genovesi hanno potuto conoscere i progetti, esposti negli stand della manifestazione Edufest, a Villa Bombrini. La seconda fase si è tenuta presso gli spazi di Liguria Digitale, partner del progetto Olimpiadi, in cui, all’interno di uno dei più importanti Parchi Tecnologici d’Italia, i partecipanti hanno presentato i propri lavori a una giuria di esperti nel settore dei tre temi analizzati: ingegneri, docenti, ricercatori. Nell’ambito della seconda fase si è svolto anche l’Hackathon dedicato a soluzioni tecnologiche per la Sindrome di Poland. La premiazione delle vincitrici e dei vincitori si terrà presso la Fortezza da Basso a Firenze, sabato 21 maggio dalle ore 15.00, presso la Sala Incontri Istituti Professionali del Padiglione Nazioni di “Fiera Didacta”. Per la Categoria Protesi Robotiche: “Che Bot”, dell’IIS “A.

Volta” di Castel San Giovanni (PC). Docente: Professor Angelo Maggi.Studenti: Antonio Manfredi, Alessandro Cascio, Debora Blaga. Per la Categoria Robot per l’Assistenza: “Amaldi 1”, del Liceo scientifico “E. Amaldi” di Bitetto (BA). Docente: Professoressa Antonella Azzone. Studenti: Abdel Karim Karaoud, Emanuele Misceo, Giandomenica Dacchille. Per la Categoria Robot per la Riabilitazione: “EXOL3G”, dell’ITI “F. Severi” di Padova. Docente: Professoressa Elisa Segato. Studenti: Enrico Moro, Filippo Martini, Riccardo Biasi. Sono stati inoltre conferiti i premi “Omron Robotics” a “Robo-Assist”, dell’ISIS “Ferraris-Buccini” di Marcianise (CE), e i premi “Hackathon” grazie ai quali le studentesse e gli studenti presenteranno i propri lavori al Convegno Nazionale dell’”Associazione Sindrome di Poland”: “EXOL3G” dell’ITI “F.
Severi” di Padova, “CPU” dell’Istituto “Maddalena di Canossa” di Monza e “Che Bot” dell’IIS “A. Volta” di Castel San Giovanni (PC).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Olimpiadi di robotica, proclamati i progetti vincitori proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento