E tre: Bologna sulla rotta porta nuovi aiuti ai migranti in Bosnia
6 Settembre 2021
A Venezia 78 Ezio Bosso, l’amore per la musica e la fame di vita
6 Settembre 2021

Nuotare guardando un’opera di Cattelan? A Milano si può

Di Chiara Barison

MILANO – Cosa succede se un artista di fama mondiale va a nuotare tutti i giorni in una piscina anni ’30? Ad un certo punto spunterà un’opera d’arte. È andata così nella piscina Cozzi di Milano, storico luogo di incontro per gli amanti degli sport acquatici: fino a settembre 2022 sarà possibile ammirare un gigantesco murale di 246 mq realizzato da Maurizio Cattelan (già noto per ‘Il Dito’ davanti alla Borsa di Milano) e il fotografo Pierpaolo Ferrari, nell’ambito del loro progetto editoriale ‘Toiletpaper’.

Il maestoso disegno si intitola ‘Be Water’ e raffigura il volto e le mani di una donna- sulle cui labbra e unghie brilla un rosso intenso- che affiora dall’acqua del mare, ma non è semplicemente a galla: l’acqua è raffigurata come una pesante coperta, se non addirittura come parte del suo corpo invisibile.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Nuotare guardando un’opera di Cattelan? A Milano si può proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento