Russia e gas, la Lega contro Letta: “Basta attaccarci, ha firmato accordi con Putin”
7 Settembre 2022
I partiti cercano i voti, i cittadini li guardano con disgusto
7 Settembre 2022

Letta a Cagliari: “No a presidenzialismo e stravolgimenti della Costituzione”

ROMA – “Giorgia Meloni parla di Bicamerale per il presidenzialismo? Noi siamo contro, il presidenzialismo non è la soluzione per il nostro Paese, è importante dirlo subito. Voteremo contro qualunque stravolgimento della nostra Costituzione repubblicana”. Così il segretario nazionale del Pd, Enrico Letta, a margine di una conferenza stampa a Cagliari.

LETTA: ROSATELLUM? LEGGE SBAGLIATA SCRITTA E VOLUTA DA RENZI

“Il Rosatellum? È una legge voluta da Matteo Renzi, l’ha scritta lui, ed è profondamente sbagliata. Ora è importante dire che è una legge maggioritaria, che significa che vince uno o vince l’altro, chi arriva terzo, quarto o quinto non conta molto. Ecco perché noi diciamo : ‘O la destra o noi’, questa è la sfida del 25 settembre”. 

LETTA: MINACCE PUTIN? CONFERMANO CHE SANZIONI FUNZIONANO 

“Rispetto all’ennesimo attacco sferrato oggi da Putin al nostro Paese e all’Unione europea, penso che le parole del presidente russo confermano ciò che noi pensiamo dall’inizio: le sanzioni sono la strada giusta e obbligata”., prosegue il segretario dem.

“Se Putin ha detto quelle cose, vuol dire che le sanzioni funzionano- attacca Letta- e questo smonta completamente tutta la retorica di Matteo Salvini. Il leader della Lega, per difendere il suo amico Putin, se la prende con gli interessi europei e italiani. Mi chiedo, senza polemiche che interessi difenda Salvini, se prima quelli della Russia o quelli dell’Italia”.

Alle minacce “gravi di Putin- prosegue il segretario dem- dobbiamo rispondere con tutta la nostra forza e determinazione. Le sanzioni sono giuste e rappresentano una via obbligata, sono l’alternativa a una guerra che non vogliamo”. 

LETTA: LA SARDEGNA FARÀ LA DIFFERENZA A LIVELLO NAZIONALE

“La Sardegna è una regione che farà la differenza a livello nazionale, perché è una regione delusa dalla giunta Solinas. E avrà una grande opportunità nella prossima legislatura: applicare finalmente il concetto di insularità inserito nella Costituzione, ma concretamente”, dichiara il segretario Pd. “Cosa vuol dire per i cittadini sardi?- aggiunge Letta-. Compensazioni rispetto a un passato di difficoltà, in particolare sui temi dei trasporti e della salute”.

LETTA: REGIONE SARDA AMMINISTRATA MALE, VANTAGGIO PER NOI

 “Se i principali Comuni della Sardegna e la stessa Regione fossero amministrati bene, sarebbe per noi un terribile svantaggio. Ma siccome sono amministrati male, questo rappresenta un buon vantaggio”, spiega il segretario dem nel capoluogo sardo. “Non è un caso che in Sardegna la situazione sia contendibile in tutti i collegi uninominali- spiega Letta-. Questo dimostra che già c’è un giudizio negativo sulla giunta regionale, e c’è la possibilità per noi di giocarcela. Vediamo la possibilità di una vittoria importante in Sardegna”

LETTA A CAGLIARI INCONTRA I SEGRETARI DEI SINDACATI SARDI

Sanità, trasporti, lavoro, istruzione e insularità. Questi i temi al centro dell’incontro questo pomeriggio nella sede del Pd di Cagliari, in via Emilia, tra il segretario nazionale di dem, Enrico Letta, e i segretari regionali dei sindacati isolani.

“Letta ha ben presenti i problemi storici della Sardegna, noi abbiamo cercato di dare una chiave di lettura del presente, aggiornando l’elenco di questioni che lui già aveva- spiega alla ‘Dire’ Gavino Carta, segretario della Cisl sarda, al termine dell’incontro-. Il segretario del Pd aveva forse bisogno di una lettura in termini di priorità e di connessioni delle varie questioni, che abbiamo cercato di chiarire. Ci ha ringraziato e ci ha detto che l’incontro di oggi con i sindacati è stato molto utile, ribadendo l’interesse suo e del Pd nel continuare nel dialogo con le associazioni datoriali”.

Insomma, prosegue Carta, “un incontro interessante sui temi cari ai sindacati e alle priorità sulle quali secondo noi dovrebbe incentrarsi la campagna elettorale qui in Sardegna. La sanità rappresenta la priorità delle priorità nella nostra isola, a seguire i temi del lavoro, dell’inclusione sociale e delle infrastrutture, senza dimenticare il principio dell’insularità, che non può essere solo un concetto scritto sulla Costituzione. Serve poi un piano straordinario per il lavoro che riguardi soprattutto i giovani, improntato alla sostenibilità ambientale”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Letta a Cagliari: “No a presidenzialismo e stravolgimenti della Costituzione” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento