Roma, Ileana Argentin: “Sogno un XIV Municipio aperto e inclusivo per tutti”
4 Giugno 2021
Letizia Moratti: “L’obiettivo è la riforma della legge Maroni entro l’anno”
4 Giugno 2021

L’estate di Rimini: 150 eventi per riaccendere il turismo

RIMINI – Rimini accende i motori per una estate da “ritorno al futuro”, con 150 eventi che tengono insieme musica, danza, mostre, narrativa, lirica, Dante, teatro e cucina. “Vogliamo tornare a muoverci e a ballare anche, alla vita”, spiega alla stampa presentando questa mattina il cartellone il sindaco Andrea Gnassi, con la città che vuole “fare la sua parte per la ripartenza dell’Italia”. D’altronde, chiosa, “ancora non uscito dalla pandemia lo Stivale riaccende le proprie industrie, anche quella del turismo cui Rimini concorre”.

La città, continua Gnassi, “si presenta rivoluzionata e se il Covid ci ha detto che le persone non sceglieranno più le mete di prima, noi abbiamo anticipato il cambiamento necessario”, con “16 chilometri di giardino sul mare”. I 150 eventi, lo stesso numero del 2019, rappresentano dunque una “cifra simbolica, da ritorno al futuro e non è scontato perché navighiamo ancora a vista”. Dentro ci sono “creatività e coraggio, una miscela che Rimini vuole permettersi, perché siamo pop e curiosi, alto e basso si mescolano”. E allora ecco Daniel Pennac e Massimo Recalcati, gli Extraliscio e Sfera Ebbasta, le arene diffuse e i grandi omaggi. Tra i concerti, Willie Peyote, 6 agosto, e Subsonica, 12 agosto, saranno protagonisti all’arena lido a San Giuliano, dove il 3 luglio Sarah Jane Morris ad “aprire le danze” un tributo a Frank Sinatra. Peppe Servillo con Danilo Rea infiammeranno invece la Corte degli Agostiniani, mentre al neonato Parco degli artisti a Vergiano tra gli altri Fabio Concato e Platinette. All’arena Ponte Tiberio, il Festival del mondo antico porterà Pennac e Recalcati.

Ampio anche il capitolo delle mostre, da Guido Reni al Guercino, mentre il 27 e 29 agosto al teatro Galli andrà in scena una produzione riminese dell’Aroldo di Verdi, l’opera che nel 1857 inaugurò il teatro. Il palco vedrà protagonista anche la danza con il concorso dedicato a Rudolf Nureyev. Sempre per il balletto Kledi Kadiu, oramai adottato da Rimini, organizzerà in darsena “uno spettacolo con tanti colleghi e amici, per festeggiare la ripartenza del mondo della danza”. Tra gli ospiti anche i primi ballerini della Scala Virna Toppi e Nicola Del Freo. All’arena Francesca da Rimini, invece, spazio ai libri di Giorgio Terruzzi, Luca Beatrice ed Enrico Brizzi. Nell’estate dei 700 anni dalla morte, non poteva mancare Dante, con il nuovo spettacolo, il 27 giugno, di Roberto Mercadini e un omaggio anche di Cartoon club, il festival del fumetto. Si conferma in centro nel primo fine settimana di agosto “Al meni” con lo chef Massimo Bottura. E poi la Notte Rosa con Diodato e gli Extraliscio; la terrazza della Dolce vita al Grand Hotel con gli incontri di Simona Ventura; il nuovo spazio dell’arena Parco Murri; la collaborazione per un “fuori Meeting” in centro storico; la rassegna Mare di libri.

A fine estate l’arena Rds vedrà invece la ripartenza dei grandi tour, con la prima data per Sfera Ebbasta, l’11 settembre, e per i Negramaro il 7 ottobre, e torna con una “edizione che spacca” l’Italian bike festival. Infine Rimini wellness e Paganello, “spostato in autunno per essere certi che piova”, scherza Gnassi, e il festival Balamondo con Mirko Casadei. Insomma, tira le fila il primo cittadino, “a Rimini ci sono cose da fare. Il tutto nell’osservanza dei protocolli, con eventi tarati sulle regole che al momento ci sono”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo L’estate di Rimini: 150 eventi per riaccendere il turismo proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento