I Moratti potrebbero entrare nell’azionariato popolare per l’Inter
9 Luglio 2021
Vaccinare solo i minori fragili? La Sipps dice no ai pediatri tedeschi
9 Luglio 2021

Lavoratori in psichiatria continuano ad occupare la sede dell’Asp di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA – Ammonta a circa 500mila euro il rimborso che l’Asp di Reggio Calabria dovrà versare alle cooperative reggine impegnate nel settore della psichiatria e riconducibile alle prestazioni effettuate da gennaio a giugno 2021. L’importo servirà soprattutto per pagare gli stipendi dello stesso periodo ai lavoratori che a tutt’oggi stanno occupando la sede della direzione generale dell’Azienda provinciale sanitaria.

Nel corso dell’ultimo incontro avvenuto nella tarda serata di ieri, a Catanzaro, con il commissario regionale alla sanità Guido Longo e il commissario dell’Asp Gianluigi Scaffidi, è stato garantito che l’importo sarà erogato a breve, inoltre è stato detto che si provvederà anche alla conclusione delle pratiche relative all’accreditamento delle cooperative. I lavoratori, riuniti nel Coordinamento lavoratori psichiatria (Coolap) e supportati dal sindacato Usb, secondo quanto riferito alla Dire, “proseguiranno nell’occupazione fino a quando non ci saranno garanzie per iscritto di quanto stabilito a Catanzaro”.”Si tratta di una questione di legalità – ha dichiarato Giuseppe Foti del Coolap – vogliamo leggere il documento nel quale si chiarisce tutta la situazione. Ci sembra strano che ancora non avvenga”.

LEGGI ANCHE: Reggio Calabria, nuova protesta dei lavoratori in psichiatria: “Costretti a lottare per i diritti violati”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Lavoratori in psichiatria continuano ad occupare la sede dell’Asp di Reggio Calabria proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento