Bimba morta a Milano, lo psichiatra: “Nessun senso di colpa nella mamma, i suoi bisogni venivano prima. Ma è capace di intendere e di volere”
25 Luglio 2022
Le prime pagine dei quotidiani di Martedì 26 Luglio 2022
26 Luglio 2022

La Sapienza saluta Serianni, anche Mattarella alla camera ardente

di Chiara Adinolfi e Carlotta Di Santo

ROMA –  Il feretro al centro dell’aula gremita di studenti e accademici. E davanti la lavagna vuota, solo la foto del professor Luca Serianni, con sopra la scritta ‘La tua Sapienza ti saluta’. Si è aperta nell’aula I della facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza di Roma la camera ardente per rendere omaggio al linguista e accademico italiano. A salutare per l’ultima volta il professore di storia della lingua italiana, anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. I funerali del linguista sono previsti per domani alle ore 10 a Ostia, nella chiesa di Santa Maria Regina Pacis. 

GAUDIO: “HA SERVITO PER DECENNI GLI STUDENTI CON MODESTIA, UMILTÀ E SERIETÀ”

“Con la perdita di Luca Serianni la Sapienza, l’Italia e la cultura internazionale perde una delle persone più stimate e apprezzate non solo dai colleghi, ma anche dagli studenti che ha servito per decenni con modestia, umiltà e serietà e da cui era profondamente amato”, ha dichiarato alla Dire Eugenio Gaudio, medico ed accademico, già rettore dell’Università Sapienza di Roma, in occasione della camera ardente del linguista Luca Serianni. “Purtroppo- ha proseguito Gaudio- il caso ha voluto che, ancora in un periodo di grande attività intellettuale e accademica, ci venisse sottratto per sempre. Noi lo ricordiamo con grande affetto e grande stima, quello che ha lasciato rimarrà nel cuore ma anche nelle attività di tutti i suoi allievi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo La Sapienza saluta Serianni, anche Mattarella alla camera ardente proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento