“L’isola che c’è”, l’ultimo libro di Filomena Carrella
11 Marzo 2023
PIX Padel Italy X-perience, secondo giorno di Fiera a Roma con le ‘Legend’ del calcio
11 Marzo 2023

Karaoke Meloni-Salvini per la festa dei 50 anni. È polemica per l’assenza ai funerali delle vittime di Cutro

ROMA – Siparietto con karaoke per Matteo Salvini e Giorgia Meloni. L’occasione? La festa per i 50 anni del ministro dell’Interno e vicepremier che in un hotel alle porte di Milano ha festeggiato il compleanno con gli ‘alleati’ Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Al party, come riporta il Corriere della Sera, “c’erano anche il presidente della Camera Lorenzo Fontana e i ministri leghisti Giancarlo Giorgetti, Giuseppe Valditara e Roberto Calderoli. Gli invitati, con parenti e amici, erano un centinaio. La premier Meloni era accompagnata dal compagno Andrea Giambruno mentre al fianco del presidente di Forza Italia c’era la deputata azzurra Marta Fascina”. La premier e il suo vice si sono scatenati in un karaoke cantando la canzone di Fabrizio De Andrè, ‘La canzone di Marinella’ intonando le celebri parole: ‘Questa è la tua canzone Marinella/ che sei volata in cielo su una stella/ e come tutte le più belle cose/ vivesti solo un giorno/ come le rose’.

LEPORE CONTRO MELONI-SALVINI: “KARAOKE ANZICHÉ FUNERALI”

All’indomani dei funerali in città per sette delle vittime del naufragio di Cutro, il sindaco di Bologna Matteo Lepore manifesta tutto il proprio sconcerto per l’atteggiamento assunto dalla premier Giorgia Meloni e dai leader del centrodestra in quelle stesse ore. Nel mirino proprio il karaoke per il compleanno di Matteo Salvini. “Ieri- dice Lepore, sentito stamane a Palazzo Re Enzo- è stata una giornata molto dolorosa per tutti noi. Abbiamo sepolto alcune bare, anche quella di una bambina. Devo dire che sono rimasto molto colpito dalle immagini che ho visto tornando a casa, della conferenza stampa del Governo e del karaoke di Salvini e della Meloni, che non hanno voluto incontrare i famigliari né portare omaggio alle bare ma hanno trovato il tempo di festeggiare i 50 anni del ministro Salvini”.Ieri Lepore per rispetto verso le vittime della tragedia di Cutro e i loro famigliari aveva rimandato qualsiasi considerazione sul tema dei migranti. “Diciamo- ribadisce oggi a proposito del comportamento dei leader del centrodestra- che ho ancora bisogno di qualche giorno per capire quali sono le parole più adatte per commentare una scena di questo tipo”.

LA POLEMICA SUI SOCIAL: “VERGOGNA”

“I due cristiani Meloni e Salvini non vanno a Cutro a pregare davanti alle bare, ma a Cutro senza volerle vedere. E poi la sera un po’ di karaoke al compleanno di Salvini, cantando la canzone di Marinella, ispirata alla storia di una emigrata calabrese trovata morta in un fiume”, scrive polemica Selvaggia Lucarelli su twitter. E gli fanno eco tantissimi commenti simili che non hanno condiviso la scelta del governo di non partecipare ai funerali ma di festeggiare il compleanno di Salvini: ‘Non hanno tempo di incontrare i parenti delle persone annegate per andare a festeggiare il compleanno. Poi fanno un video mentre allegramente cantano “La canzone di Marinella”, che morì annegata. O lo fanno apposta o sono proprio stupidi’, ‘De André si sta rivoltando nella tomba. Questo è il nichilismo. La mattina si calpestano storie di cadaveri a #Cutro, e poi la sera si canta al karaoke la morte di Marinella’, sono solo alcuni dei commenti degli internauti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

continua a leggere sul sito di riferimento