Clima, report Jubilee Debt Campaign: “Paesi poveri spendono 5 volte di più per debiti”
27 Ottobre 2021
Al drive-in di Aosta tamponi gratis se fatta prima dose
27 Ottobre 2021

Il Senato affossa il Ddl Zan, passa la tagliola proposta da Lega e FdI

ROMA – L’aula del Senato affossa il ddl Zan. Approvata a voto segreto la ‘tagliola’ proposta da Lega e Fdi. La ‘tagliola’, ovvero la richiesta di non passaggio agli articoli fatta da Lega e FdI, è passata con 154 voti favorevoli, 131 contrari e 2 astenuti. Dopo il voto la presidente Casellati ha convocato la conferenza dei capigruppo.

SALVINI: SCONFITTA ARROGANZA LETTA E M5S, HAN DETTO NO AL SANTO PADRE

 “Sconfitta l’arroganza di Letta e dei 5Stelle: hanno detto di no a tutte le proposte di mediazione, comprese quelle formulate dal Santo Padre, dalle associazioni e da molte famiglie, e hanno affossato il Ddl Zan. Ora ripartiamo dalla proposte della Lega: combattere le discriminazioni lasciando fuori i bambini, la libertà di educazione, la teoria gender e i reati di opinione”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

BOSCHI: ARROGANZA PD E M5S HA PRODOTTO SCONFITTA INCREDIBILE

“L’arroganza di Cinque stelle e Pd ha prodotto una sconfitta incredibile, non solo per il Parlamento, che ha perso l’occasione di far approvare una legge di civiltà, ma per le tante donne e uomini che aspettavano di essere finalmente tutelati da aggressioni e discriminazioni”. Lo dichiara Maria Elena Boschi, presidente dei deputati di Italia Viva.

“Oggi si è verificato quello che abbiamo paventato da mesi, così la cecità e l’ostinazione di pochi ha fatto affossare una legge necessaria al Paese”, dice Boschi. “Noi siamo quelli che hanno portato a casa la legge sulle unioni civili, loro hanno giocato sulla pelle di persone che meritavano una legge, non delle bandierine. Lo dico con amarezza perché fino alla fine ho sperato di sbagliare le previsioni, ma purtroppo e’ andata come avevamo immaginato. Un vero dispiacere”, conclude la presidente dei deputati Iv. 

CIRINNA’ (PD): OGGI FINITI DIRITTI DI CHI E’ PERSEGUITATO

“Non c’è più nessuna possibilità che prosegua il Ddl Zan, i numeri hanno detto questo. Dopo sei mesi si può solo presentare un nuovo testo sullo stesso argomento, ma un nuovo testo. Oggi non è finito il Ddl Zan, sono finiti i diritti di chi è perseguitato”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, la senatrice Pd Monica Cirinnà.

“Il centro-destra ha votato compattamente contro, erano tutti compatti, militarizzati. In questo momento le persone sono abbandonate a se stesse di fronte ai crimini d’odio- ha concluso Cirinnà a Rai Radio1- sono triste perché questo paese si allinea all’oscurantismo”. 

MARCUCCI (PD): EVIDENTE TRAVASO DI VOTI, NON ME L’ASPETTAVO

“C’è stato un evidente travaso di voti, anche molto consistente, di circa 20. Sinceramente non mi aspettavo questo voto, bisognerà fare una riflessione anche su come è stata gestita questa vicenda”. Così il senatore PD Andrea Marcucci parlando coi cronisti in Transatlantico a Palazzo Madama, dopo il voto dell’Aula che ha accolto la richiesta del non passaggio all’esame degli articoli del ddl Zan, la cosiddetta ‘tagliola’.

“La Fedeli chiede le dimissioni di chi ha gestito la vicenda? Io dico solo che bisogna riflettere, se questa è la conclusione vuol dire che degli errori sono stati fatti ma non arrivo a delle sentenze”, termina

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Il Senato affossa il Ddl Zan, passa la tagliola proposta da Lega e FdI proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento